Lo sapevate che il latte si può indossare?

DueDilatte, la startup che crea abiti ottenuti con la fibra di latte

due di latteE…se dal latte scaduto ricavassi una fibra per poter creare abiti da indossare? E’ quello che si è chiesto Antonella Bellina, ideatrice di DueDilatte,un giorno a colazione. Uscendo fuori dagli schemi ha creato una linea di magliette ed abbigliamento per bambini realizzati con tessuti ricavati dagli scarti del latte, nello specifico dalla caseina.

Questi tessuti sono naturali e morbidissimi ed hanno un potere idratante dovuto ad amminoacidi presenti nella struttura del filato. 

Si può addirittura scegliere se indossare Latte intero, fibra di latte 100%, Latte parzialmente sceremato, 50% latte – 50% cotone biologico e latte di riso, 100% riso.

 

L’invenzione

L’idea di Antonella Bellina, originaria di Pisa,è decisamente originale ed innovativa ma l’invenzione di questa fibra risale agli anni ’30 ad opera dell’ingegner Ferretti che la ottenne dalla caseina, una proteina del latte.

Nel 2013 la startup DueDilatte ha ripreso l’idea e attraverso tecniche di bio-ingegneria ha creato questa fibra naturale ed ecologica ma anche ipoallergenica,antibatterica ed idratante.

Come si realizzano le magliette

Antonella Bellina

Tanto per cominciare la caseina utilizzata per realizzare la fibra non è estratta dal latte di uso comune, ma viene recuperata dagli scarti della lavorazione alimentare. Il processo produttivo è naturale e mirato a mantenere intatte le proprietà del tessuto, dalla lavorazione della fibra fino al prodotto finito.

Vengono rispettate le caratteristiche del filato utilizzando coloranti non aggressivi e realizzando stampe ad acqua. Il risultato è un capo unico la cui fibra è viva e quindi mai uguale a se stessa e inoltre,come dichiara Antonella ”La visione, e la seguente creazione della collezione, viene fatta in modo mirato, nel senso che come stilista decido cosa fare in base a quello che ho e a quello che il tessuto mi consente. Tutto ciò stimola la mia creatività”.

Dove si acquisteranno i capi di  DueDilatte?

Ad oggi l’attenzione della startup si è focalizzata sul processo produttivo il che ha garantito la realizzazione di capi la cui qualità viene riconosciuta subito da tutti nel momento stesso in cui vengono toccati.

 Trattandosi di un prodotto di nicchia dall’alto costo di produzione sarà rivolto principalmente a coloro che amano l’artigianato e sono disposti a spendere per ottenere la qualità. Per questo motivo si stanno valutando i migliori canali per portare sul mercato la collezione del prossimo anno. 

Verrà strutturata,poi,una rete di vendita e successivamente i capi potranno essere venduti anche su un portale di e-commerce.

Simona
Blogger stanca

 

 

 
 

 

google playSeguici anche su Google Edicola »

 

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi