L'impareggiabile potere della risata

Se sei saggio, ridi. (antico proverbio latino).

Credo fortemente nel potere della risata. Quella liberatoria, dopo una giornata storta. Quella che ti lascia letteralmente senza fiato, condivisa con gli amici più cari. O ancora quella che fa nascere un’amicizia, che rompe le tensioni.  L’ironia, la capacità di ridere degli altri ma soprattutto di sé stessi, è il sale della vita. Ma sapevate che sganasciarsi è una cura riconosciuta ed esiste persino lo yoga della risata?

Cos’è?

Una pratica basata su un concetto molto semplice: la risata auto-indotta. Detta così sembra una cosa piuttosto stupida, ma i numerosi video che girano su Internet vi faranno ricredere. Purtroppo nel mondo di oggi, sempre più frenetico e stressante, a volte non troviamo neanche il tempo per lasciarci andare a una sonora manifestazione di divertimento. Sapevate che in media i più piccoli ridono dalle 300 alle 400 volte in  più rispetto a un adulto? O che il semplice atto di sollevare allo specchio gli angoli della bocca ci fa sentire subito meglio? Pensate a una di queste tecniche al quadrato, praticate in gruppo.

Come nasce lo yoga della risata

Da una domanda. Il medico indiano Madan Kataria si chiese un giorno: «Ma se ridere fa così bene, perché non esistono centri appositi?. Iniziò così a fare incontri, chiamati gruppi della risata, in cui si raccontavano barzellette e si guardavano film comici. Quando il materiale comico finiva però, i gruppi cominciavano a scemare.

Kataria capì allora che la risata doveva nascere dall’interazione fra i diversi elementi del gruppo, scoprendo un presupposto fondamentale: il corpo umano non riesce a distinguere tra una risata spontanea e una provocata volontariamente. La seconda, in breve tempo, diventa naturale e spontanea.

Cosa c’entra con lo yoga?

Alcuni esercizi sono molto simili al pranayama, l’antica scienza della respirazione, ormai utilizzata da migliaia di anni. Con il termine si intende anche il meccanismo attraverso il quale è possibile assorbire l’energia vitale (prana significa infatti soffio vitale). Ci sono esponenti importanti del movimento anche in Italia, come Richard Romagnoli e Laura Toffolo.

Quali sono i benefici principali?

Farsi una sana risata:

  • Riduce lo stress: quando si ride si riduce il livello di cortisolo, l’ormone dello stress.
  • Stimola il buon umore
  • Aiuta le relazioni sociali
  • Sconfigge l’insonnia
  • Rinforza il sistema immunitario
  • Migliora l’ossigenazione di sangue e cervello
  • Regola la respirazione
  • Riduce ansia e dolore, in particolare nei soggetti depressi
Ridere è un allenamento

Allenarsi al pensiero positivo e ridere è una capacità che va coltivata.  Praticare regolarmente le tecniche di questo tipo di yoga  migliora la vita e regala  incredibili benefici. Solitamente le sessioni durano circa 30 minuti e sono suddivise in 3 parti.

1. Si parla Gibberish, ovvero si dialoga con parole senza senso logico. Serve a scollegare la mente da problemi e pensieri, predisponendo alla risata.

2. Si battono le mani, cantando contemporaneamente un mantra, stimola i centri nervosi. 

3. Nel momento in cui il corpo è predisposto alla risata, si fanno piccoli esercizi da 30-40 secondi. La risata di benvenuto, la risata del leone, la risata del litigio. Infine ci si stende e si attende che la risata naturale prenda il sopravvento. E avviene, state sicuri.

Insomma, nessuna contro indicazione , ma solo effettivi positivi. E ricordate: “ Chi ha il coraggio di ridere, è padrone del mondo”. E se lo diceva quell’adorabile tristone di Leopardi…

Il potere contagioso della risata..GUARDA IL VIDEO

 

di Irene Caltabiano

Sei interessato all'argomento? Scarica l'e-book "  Guida alla felicità- Tutto ciò che devi conoscere sullo Yoga della risata"

 

 

 

ISCRIVITI al canale YouTube

 

 
 
loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi