Leonardo Di Caprio, the elephant man contro l'olio di palma

 «Non diamo per scontato questo pianeta»
Le parole pronunciate da Leonardo Di Caprio durante la scintillante notte degli Oscar riecheggiano ancora nelle nostre coscienze (non proprio pulite se si mettono in ballo certi argomenti). La star di Hollywood ha invece più volte dimostrato di non fare promesse da marinaio e da molti anni è impegnato nella lotta per un Pianeta eco-sostenibile
 
Stavolta la sua attenzione è rivolta a Leuser, Indonesia, paradiso minacciato dall’espansione dell’industria dell’olio di palma. Oltre due milioni di ettari di foreste tropicali, nel Nord Sumatra, habitat in cui convivono orsi, rinoceronti, oranghi, leopardi, tigri ed elefanti. Ancora per poco. Le coltivazioni di olio di palma sono la causa principale di deforestazione dell’area, minacciando quotidianamente flora e fauna. 
 
Insieme ai colleghi Adrien Brody e Fisher Stevens l'attore ha trascorso qualche giorno nel Parco Nazionale del Monte Leuser, dove ha visitato il centro ricerche e realizzato alcune foto ricordo con operatori del parco e animali selvatici (in particolare una con un elefante  di Sumatra, specie a grande rischio di estinzione). 
 
«Le foreste pluviali dell’ecosistema Leuser sono considerate il miglior habitat che resta al mondo per quest' esemplare» ha scritto l'attore in un post su Facebook. «In queste foreste, gli antichi percorsi migratori degli elefanti sono ancora utilizzati da alcuni degli ultimi branchi selvaggi di Sumatra. Ma l'espansione delle piantagioni di olio di palma sta frammentando la foresta e tagliando dei corridoi migratori-chiave, rendendo più difficile per le famiglie di elefanti il reperimento di adeguate fonti di cibo e acqua».
 
Di Caprio ha dato il suo appoggio alla ONG Forest Nature and Environment Aceh, lanciando una petizione per chiedere al Presidente indonesianio Joko Widodo di fermare la distruzione dell'area. L’attore americano possiede inoltre una sua fondazione, la Leonardo Di Caprio foundation , che ha come obiettivo di creare nell’area di Leuser un santuario della fauna selvatica, in cui la biodiversità venga rispettata.
 
 Chissà se per gli orsi, visto Revenant, farebbe la stessa cosa. 
 
 
Leonardo Di Caprio, discorso agli Oscar. Guarda il video >>
 

 
Leggi anche:
 
Iscriviti al canale YouTube >>>
 

 

 
loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi