Le otto regole per dormire bene

“Non ho sonno” il titolo di un film di Dario Argento.

Ma anche l’incubo di molti.  Siamo tutti d’accordo che nulla è più gradevole di una bella dormita. Ci si sveglia riposati, pieni di energie e la giornata può iniziare nel miglior modo possibile. Ma questa situazione, seppur dovrebbe essere la normalità, è rara.

È stato constatato che solo tre persone su dieci hanno una buona igiene del sonno. Cioè? Bisogna porre le condizioni  per un benessere psico-fisico adeguato se non si vogliono aver problemi  e svegliarsi pimpanti il giorno successivo. 

Le categorie

insonnia-19

Prima di entrare nello specifico possiamo suddividere tali regole in 3 punti da tenere in considerazione:

 
  1. L’ambiente in cui ci addormentiamo
  2. Le attività che svolgiamo durante la giornata e poco prima di prender sonno
  3. Alimentazione e abitudini

Fare e NON fare

  • NON bere caffè, cioccolata, thè, coca-cola, alcolici e superalcolici
  • NON mangiare pasti pesanti o ricchi di carboidratiinsonnia-contare-pecore
  • La camera da letto deve essere fatta SOLO per dormire
  • NON avere televisore in stanza, né scrivanie con computero altri accessori che possono distrarre la mente o ricollegarla al lavoro.
  • Dipingere le pareti di blu, oro o verde
  • La stanza deve essere buia o con un’illuminazione tenue e di temperatura più fredda rispetto alle altre stanze della casa
  • NON fare la doccia prima di andare a dormire, al massimo un bagno caldo.
  • Prima di andare a letto NON stare al pc, tablet, né tanto meno fare sforzi mentali

Tuttavia, non basta dipingere la parete o levare la scrivania. Se si vuol dormire bene occorre condurre una vita sana e avere ritmi regolari.

Se l’insonnia permane:

  • dormire-bene-15NON assumere sostanze o farmaci
  • Fare esercizi di respirazione o rilassamento
  • Bere una tisana ad hoc
  • NON abbuffarsi di cibo 
  • Leggere un libro
  • Immaginarsi in una situazione nel quale si è stati bene: stimolare gli odori, la vista e tutti i sensi attivi in quella circostanza.
  • Fare attività fisica giornaliera e possibilmente non la sera.
  • Se necessario, schiacciare un pisolino pomeridiano

Ognuno ad ogni modo potrebbe avere il suo iter personalizzato ma queste senza ombra di dubbio sono regole che non potranno fare altro che migliorare il sonno. Se non dovessero essere sufficienti il più grande consiglio, detto da uno che ha sofferto di insonnia, è rivolgersi ad uno specialista. 

Ricordate: il sonno è importante e senza un buon riposo si vive da zombie.

luca-mordenti

di Luca Mordenti

 

 

 
 

 

 

google playSeguici anche su Google Edicola »

 

loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi