I food vlogger si mettono a nudo..e piovono visualizzazioni

Tra pentole e mestoli come mamma le ha fatte. O quasi.

Non serve mettere in mezzo femminismo o massimi sistemi. Non vale la pena. Ebbene, la nuova tendenza delle food vlogger è mostrare forme (non di parmigiano) e cosce ( e il pollo non c’entra niente). Roba da farci rimpiangere Antonella Clerici.

Stephanie Dail, in arte Sexy Chef Steph, sembra la protagonista di un porno anni Ottanta. Vestita solo di un grembiule nero,   “adora viaggiare, cucinare e restare nuda”. La  prima domanda che mi sono fatta quando è partito il video è: «Quando arriva l’idraulico muscoloso vestito solo in tuta da lavoro?» Video e utensili da cucina di bassissima qualità, insieme a ricette dalla dubbia bontà culinaria. Ma non importa. Ciò che conta è addentare un fungo in modo sensuale (?) strusciarsi il mestolo addosso e piegarsi fingendo di cercare qualcosa nel frigo. Risultato? Milioni di visualizzazioni. Per aver buttato in padella due petti di pollo affogati nell’olio .

Speravo vivamente fosse l'unico esemplare per non cominciare a pensare, per l’ennesima volta, dov’è l’esatto momento della mia vita in cui ho deciso che studiare per trovare un lavoro era la cosa giusta da fare. E invece mi è bastato digitare naked chefs su YouTube per scoprire un esercito di gentil donne che, pentole alla mano e sedere all’aria, collezionano visite e sciorinano ricette. Alcune con cognizione di causa, altre non sapendo letteralmente dove mettere le mani. Anche se dai commenti, i fan saprebbero esattamente dove.

Così ecco Cooking Naked, Sexy Chef Wendy,Chef naked Tv.  Abbiamo persino un orgoglio nostrano: Zia Flavia Food and Boobs che rende il binomio cibo-tette manifesto già nel nome della pagina. Procace napoletana residente a Milano, cerca di ritrovare il calore della cucina meridionale a suon di…pere. Devo ammettere che però in cucina ci sa fare e perlomeno le boobs le fa intravedere solo a fine video. C’è anche chi ha reso l’accoppiata socialmente utile: la pagina Facebook Tette e cibo ( e in effetti il seno è solo ciò che vediamo del soggetto in questione), considerato il successo raggiunto, ha pubblicato un ricettario il cui ricavato è stato devoluto alla LILT, Lega Italiana Lotta Tumori al seno.

Tuttavia l’esercito di sensuali cuoche non è certo proliferato per caso ma ha un’illustre pioniera: Mrs Nigella Lawson. La lady statunitense possiede fisico, capacità e imparerete davvero qualcosa guardando i suoi video (che sono anche di una discreta qualità tecnica). O se non altro, soprattutto lato maschietti, sarà una gioia per gli occhi.

Dal momento che evidentemente esiste ancora un minimo di giustizia a questo mondo, i naked chefs non sono solo donne. Qualche buon samaritano ha pensato anche a noi. Perciò eccoli, anche loro a mostrare testosterone e pettorali. Il più cliccato è Franco Noriega, peruviano con sguardo da Sandokan e muscoli tonici. O the Bear naked Chef, alias Adrian De Bernardinis, italo –americano barbuto e tatuato da milioni di visualizzazioni a video. Ovvio, nessuna riuscirebbe a concentrarsi al primo colpo sulla ricetta.

Qual è la filosofia che sta dietro al nuovo trend? Si narra che cucinare nudi sia un beneficio per l’anima e stimoli l’accettazione di sé. Inoltre è un atto di coraggio perché l' operazione non priva di rischi. Metti che ti va dell’olio bollente sul cetriolo. Ed io che pensavo che fosse un rapido metodo per far schizzare le visualizzazioni a mille facendo leva sugli istinti primordiali. 

Ma dopo tutto, that's business baby.

 

di Irene Caltabiano

 

GUARDA IL VIDEO

 

 
 
 
 
 
loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi