Lavorare sugli alberi? La nuova strategia Microsoft per migliorare la produttivitá

Rami che accarezzano le finestre.

microsoft1 Foglie che sostituiscono il soffitto...e sole.  Raggi sulla pelle al posto di fastidiose luci artificiali. A chi non piacerebbe lavorare in mezzo alla natura, magari sugli alberi? È ciò che la Microsoft ha messo a disposizione per i suoi dipendenti a Redmond, Washinghton, dove si trova il suo quartier generale. Alcune meravigliose case-ufficio immerse nel verde.

Lo scopo? Incrementare la creatività e la capacità di concentrazione dei lavoratori, dal momento che varie ricerche hanno dimostrato che la natura stimola determinate abilità.

Come funzionano gli uffici sull’albero

ufficio-albero1Un’ampia rete wi-fi, poltrone, tavoli, sedie e sale riunioni. Una rampa di accesso rialzata che si apre su un cancello di legno e un ponte sospeso tra le travi.

Un abete di Douglas domina la scena. Ma la vera sorpresa è all'interno: una sala riunioni sospesa a circa 3,5 metri da terra, caratterizzata da pareti di legno riciclato e un soffitto dotato di un lucernario rotondo da cui proviene la luce. 

ufficio-8

Vi sono inoltre superfici tattili per aiutare le persone non vedenti o ipovedenti a spostarsi con facilità. Molti materiali sono locali o recuperati.

All’interno della piccola stanza si trova un semplice tavolo con sedili color ruggine. All’esterno, numerosi spazi relax con panchine resistenti agli agenti atmosferici e prese di corrente elettrica. Presente anche una caffetteria interna, con un ristorante incorporato in un container.

loading...

Cambiare percezione

uficio-alberi12Se entri in un ambiente simile ti rendi conto per prima cosa di come gli elementi circostanti influenzino le persone. «Smetti di parlare e sei solo presente» ha detto Boulter, il progettista. «È affascinante. Le persone assorbono l'ambiente e cambiano la percezione del loro lavoro».

Numerose ricerche hanno confermato connessioni tra l'esposizione agli spazi esterni e il benessere delle persone. La natura innesca nel nostro cervello una sorta di meccanismo di ricompensa, allontanando lo stress. Ciò significa livelli di cortisolo più bassi, battito cardiaco e pressione sanguigna più bassi e una migliore risposta immunitaria.

«Vogliamo dare un tocco più umano al posto di lavoro. Affinché le persone siano più produttive e creino i migliori prodotti, vogliamo che abbiano l'opportunità di collaborare. Ogni dipendente può portare fuori il proprio dispositivo, organizzare una riunione, anche in una casa sull'albero, ed essere altrettanto produttivo» ha detto Boulter.

Volete saperne di più? Due delle tre case sull’albero sono aperte al pubblico per riunioni e incontri di lavoro. E accettano prenotazioni.

irene-caltabiano6

di Irene Caltabiano

 

 

 
 

 

google playSeguici anche su Google Edicola »

 

loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi