L’artigianato : una delle ricchezze d’Italia

Le botteghe artigiane rappresentano una delle bellezze d’Italia ed alcune di loro non conoscono crisi, un esempio? Marinella e le sue cravatte

Sono una delle ricchezze che fanno bella l’Italia e si trovano nei centri storici delle città grandi e piccole. Parliamo delle botteghe artigiane: falegnami, intarsiatori, orafi, doratori, sarti, ricamatrici, tappezzieri, restauratori, liutai, ceramisti, calzolai, fabbri, tipografi, rilegatori, impagliatori.

Alcune di queste hanno riscosso talmente successo da diventare famose in tutto il mondo come “Marinella” a Napoli, che fabbrica e vende cravatte ad  imprenditori, manager e statisti di primo piano.

 Un marchio, quello di Marinella che non conosce crisi. 

Qualche dato? La bottega situata in via Chiaia a Napoli vende cravatte dalle sei del mattino a tarda sera, tutti i giorni: «Realizziamo 180 cravatte al giorno – dice Marinella – ma la richiesta è di 800. Lavoriamo al massimo sia nei nostri laboratori, a Napoli e nei pressi di Salerno, sia nei nostri negozi». Il più noto è quello sulla Riviera di Chiaia a Napoli, inaugurato nel 1914 dal nonno Eugenio Marinella. Sulla stessa strada, il laboratorio: le sarte, tutte donne, confezionano le cravatte come in una catena di montaggio, ciascuna specializzandosi in un passaggio ».

Solo nel 2013,  momento di grande crisi economica, Marinella ha fatturato 17 milioni di euro (l'85% in Italia, il resto in Giappone, Usa, Spagna e Francia). Ha 60 dipendenti in organico, ed ad oggi è presente in città come Milano, Lugano, Londra e Tokyo: «Siamo presenti in poche città – precisa Marinella – e ci muoviamo poco. Preferiamo attendere i nostri clienti a Napoli. Sembrerà strano, ma rimanere ancorati alle origini è ciò che fa la fortuna del brand».

Ed in effetti,la fortuna di questo “piccolo scrigno prezioso” risale agli inizi del XX secolo, quando Eugenio Marinella aprì una piccola bottega sulla Riviera di Chiaia, luogo in cui passeggiava l’alta società napoletana decidendo,poi, di portare a Napoli lo “stile inglese” a quei tempi di gran moda.

Personaggi famosi

Marinella ha “stretto il collo” di personaggi come Luchino Visconti ed Aristotele Onassis e persino quello di molti presidenti americani. Oggi tra i blasonati clienti ci sono Re Juan Carlos e il principe Alberto di Monaco, diversi esponenti di casa Agnelli, ma anche Cossiga, Berlusconi e D'Alema... Uomini dotati di buon gusto, che non vogliono rinunciare alla cravatta confezionata su misura da mani esperte, uomini per i quali una cravatta Marinella è un vero "nodo d'autore".

Simona

Iscriviti sul nostro canale youtube

 

loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi