La top ten delle fobie più diffuse

Dall’Agorafobia alla paura di vomitare, ecco le dieci fobie più comuni

Ebbene si, le fobie non sono un disturbo strano dal momento che sono molto comuni. 

Gli esperti calcolano che le fobie nel loro insieme hanno un’incidenza del 5% della popolazione mondiale ed a quanto pare le donne le patiscono di più degli uomini.

E’ difficile stabilire quali siano le dieci fobie più comuni (poiché variano a seconda del sesso e dell’età – gli adolescenti patiscono fobie sociali con maggiore frequenza degli adulti-), quindi indichiamo quelle che vengono considerate più frequenti in genere:

  1. Aracnofobia: Si tratta della paura dei ragni.Queste persone cercano di mantenersi lontano dai luoghi dove possono trovarsi ragni, o dove hanno visto ragnatele. Nei casi più seri, il panico può essere scatenato persino vedendo una fotografia.
  2. Sociofobia: Si tratta di una paura persistente e intensa di essere giudicato negativamente nelle occasioni sociali. È una fobia tra le più comuni fra adolescenti e giovani.
  3. Aerofobia: Si tratta della molto comune paura a viaggiare in aereo. Le persone che patiscono di questa fobia non si limitano solo ad avere una leggera inquietudine al momento dell’atterraggio e del decollo, ma soffrono alla sola prospettiva di dover fare un viaggio già mesi prima di portarlo a termine.
  4. Agorafobia: Si tratta della paura degli spazi aperti ed è un disturbo più comune tra le donne che tra gli uomini. Chi soffre di questo tipo di disturbo di solito si rifugia nella sua casa e raramente esce, poiché in queste occasioni sente una gran ansietà.
  5. Claustrofobia: Questo disturbo implica il timore di restare confinato in spazi chiusi. Queste persone tendono a evitare ascensori, metrò, tunnel, stanze piccole, persino porte girevoli possono presentare difficoltà,
  6. Acrofobia: Si tratta della paura delle altezze, non semplici vertigini ma un timore che porta all’ansietà a chi ne patisce.
  7. Emetofobia: Si tratta della paura del vomito o di vomitare. Ci sono persone che sentono più di una semplice avversione verso l’atto di vomitare e che persino cambiano le loro consuetudini alimentari e sociali in conseguenza di ciò.
  8. Carcinofobia: Si tratta della paura di contrarre il cancro. E’ uno dei timori più comuni ma,  nel caso dei fobici, si tratta di una paura molto antinaturale, poiché dimostrano di temere qualsiasi sintomo fisico negativo, associandoli tutti a sintomi della malattia.
  9. Brontofobia: E’ legata a determinati fenomeni meteorologici. Consiste nella paura estrema dei fulmini e tuoni delle tormente.
  10. Necrofobia: la paura della morte è qualcosa di naturale e istintivo nell’uomo, la si associa alla sofferenza che la precede. Ci sono,tuttavia, persone che manifestano una vera fobia verso la morte e gli esseri morti non potendo sopportare neanche la vista dei cadaveri o mummie.

Simona

leggi anche

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi