La startup immobiliare Dove. it cresce rapidamente: due milioni di euro in 2 mesi dal lancio

Il settore Proptech, ossia dei servizi immobiliari digitali, cresce a dismisura: un esempio viene da Dove.it, che riceve 2 milioni di Euro a soli due mesi dal lancio ufficiale

dove.itLa rivoluzione digitale ha investito il settore tecnologico, sociale e dell’intrattenimento, ma anche il settore di beni e servizi ne sta beneficiando molto: i servizi immobiliari sono certamente in rapida espansione.

Dove.it ne è un’ottima dimostrazione, con l’aumento di capitale di ben 2 milioni di Euro (derivanti tutti da enti privati) in soli due mesi dal lancio ufficiale dell’agenzia immobiliare. Il tutto completamente online.

Il proptech è il termine con cui si indica la trasformazione digitale del settore immobiliare e finalmente vede una crescita anche qui in Italia, grazie all’esperienza dalla startup Dove.it  che ha ricevuto un aumento di capitale di due milioni di euro dopo il lancio avvenuto due mesi prima.

Dove.it, la prima agenzia online-only

dove.itI business angel e gli investitori privati hanno giudicato Dove.it una startup di proptech promettente al punto da investire 2 milioni di Euro per quest’attività che è attualmente presente su Milano e Monza.

L’impresa innovativa immobiliare di Dove.it sfrutta la tecnologia per offrire ai propri clienti esperienze immersive grazie alla realtà virtuale utilizzata per la visita online delle proprietà immobiliari, non tralasciando big data e intelligenza artificiale e puntando inoltre a un’accattivante strategia di marketing.

Quale? Nessuna richiesta di commissioni da parte del venditore e solo il 2,49% per la parte acquirente, con una certificazione notarile per gli immobili trattati.

Genius Card - Giovani - 300x250

In cosa si differenzia Dove.it

dove.itSu Dove.it si apprende da subito il motto della startup, vendere la casa in vendere la casa in 5 settimane, una promessa che affascinerebbe qualsiasi venditore.

Il segreto dell’impresa innovativa immobiliare consiste nei dettagli e nella qualità del servizio, mettendo a disposizione un servizio fotografico professionale, elaborando filmati accattivanti e fornendo planimetrie dettagliate dell’immobile.

La qualità di Dove.it non si risparmia in nessuno dei passaggi della compravendita, proponendo un gruppo di professionisti per ogni tipo di esigenza, dalla necessità di valutare l’immobile alla negoziazione, la possibilità di accendere un mutuo, fino alla necessaria stipula dell’atto di compravendita.

Risultati, obiettivi e sfide di Dove.it

dove.itCon simili presupposti, l’offerta è così allettante che la struttura ha convinto più di 50 venditori che hanno dato mandato di vendita immobiliare a Dove.it, con trattative che rientrano in una fascia economica medio-alta per un valore complessivamente di più di 25 milioni di Euro.

Dopo aver portato a termine le prime vendite e ottenuto i risultati previsti, i finanziatori sono iniziati ad arrivare a frotte per salire a bordo dell’affare Dove.it, consegnando alla startup 2 milioni di Euro.

Adesso per la startup non resta che seguire gli step preventivati di espansione in altre città dopo Milano e Monza, approdando nei prossimi mesi a Genova, Torino e Bologna; inoltre, la sfida è aperta con altri competitor di settore come Casavo, che ha ottenuto 7 milioni di euro grazie all’Instant Buyer che offre, o il sito di vendite peer-to-peer Homepal.

felice catozzi

di Felice Catozzi

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi

Contattaci