La pizza non fa sempre ingrassare: ecco quando è meglio mangiarla

La pizza è, sicuramente, il cibo preferito di chiunque, in tutto il mondo.

Non solo è buona, ma nel 2017 la pizza napoletana è diventata patrimonio dell’Unesco. Insomma, un piatto nel suo insieme semplice, gustoso, da consumare sia a pranzo che a cena, che trova largo spazio nella cultura culinaria di tutti i Paesi.

Nonostante ciò, spesso viene etichettata come alimento da evitare per il suo contenuto calorico ed in carboidrati.

Tuttavia, alcune tipologia di pizza, hanno caratteristiche nutrizionali differenti ed inoltre spesso sono in relazione al tipo di ingredienti che vengono aggiunti.

loading...

Pizza surgelata

pizza-surgelataLe pizze surgelate sono scelte alimentari abbastanza comuni per molte persone. Eccezioni a parte, la maggior parte sono ad alto contenuto di calorie, zucchero e sodio e contengono conservanti artificiali, zucchero aggiunto e grassi non proprio salutari.

Pizza appena sfornata

La pizza preparata in pizzeria, ovviamente, può variare in ingredienti e metodi di preparazione, ma sicuramente contiene ingredienti più sani rispetto a quella più elaborata venduta nei supermercati.

La maggior parte delle pizzerie, infatti, prepara l’impasto da sé, utilizzando ingredienti semplici come l'olio d'oliva e la farina di frumento.

pizza-surgelataOccorre sempre ricordare che, la scelta degli ingredienti da aggiungere come condimento, porta ad una notevole differenza in termini nutrizionali. Un esempio da evitare può essere la scelta di alimenti sott’olio, o fritti, oppure l’aggiunta di creme e panna.

Occhio alla farina raffinata

Questo tipo di farina è a basso contenuto di fibre ed è spesso anche meno saziante rispetto alle farine integrali.

Inoltre, è stato dimostrato come il consumo regolare di alimenti raffinati, aumenti il rischio di malattie croniche come l'obesità e le malattie cardiache.

Il mio consiglio?

fast-food18Anche se a volte gustare un trancio di pizza al fast-food o di pizza surgelata non ha probabilmente alcun impatto sul peso, mangiare regolarmente questi alimenti può portare ad un aumento di peso e può aumentare il rischio di malattie croniche.

Sicuramente la scelta migliore ricade sulla pizza tradizionale, un alimento relativamente semplice, fatto con farina, lievito, acqua, sale, olio, salsa di pomodoro e mozzarella fresca.

Inoltre, molte catene di pizzerie offrono pizze realizzate con impasti integrali, verdure fresche o erbe. Ma non dimenticate che una pizza margherita apporta, comunque, 270 Kcal per 100 grammi!

marina-putzolu

 

di Marina Putzolu

Biologa e nutrizionista

 

 

google playSeguici anche su Google Edicola »

 

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi

Contattaci