La cannella: solo una dolce spezia?

La cannella, spezia dal sapore dolce ed intenso.

cannella-1 Spesso viene associata, nella nostra mente, al periodo autunnale-invernale. Forse per via della frequente presenza in ricette culinarie, soprattutto come base di dolci (i biscotti natalizi), o perché regala una nota di sapore in una tisana calda.

Sapete che la cannella ha origini antichissime? E, soprattutto, veniva venduta a caro prezzo per la difficoltà che esisteva nel reperirla. Per questo motivo era considerata, quasi, una pianta divina, profumata e difficile da cogliere. Scopriamo qualcosa di più su questa spezia mistica.

Esistono diverse varietà di cannella?

cannella-2

Sì, circa 200, tra cui la più conosciuta, e considerata addirittura la “vera cannella”, è la Cinnamomum zeylanicum nota come Cannella di Ceylon. Hanno tutte caratteristiche simili, ma il loro sapore è variabile ed è percepibile, in particolare, da un palato delicato.

Qual è la sua origine?

La cannella si ricava dalla corteccia interna degli alberi dello Sri Lanka ed in molte regioni di Asia e India.

Quali sono le sue proprietà terapeutiche?

cannella-4Numerosi i benefici per la salute che derivano dal consumo di cannella; innanzitutto la presenza di tre principi attivi presenti nei suoi olii essenziali. Tra le varie azioni benefiche, possiamo ricordare:

  •  -       Stimolazione della circolazione
  • -       Digestiva e carminativa
  • -       Diuretica
  • -       Anticonvulsiva
  • -       Allevia i dolori mestruali
  • -       Attenua i segni della psoriasi
  • -       Riduce la glicemia

Quali sono le controindicazioni?

Il consumo di cannella, dovrebbe essere evitato da coloro che soffrono di calcoli renali, in quanto risulta essere ricca in ossalati, ovvero cristalli di sale.

Come si acquista?

cannella-4La cannella, si può trovare in commercio, sotto forma di bastoncini o in polvere. In genere è preferibile acquistarla in bastoncino e poi grattugiarla al momento del bisogno, in questo modo anche il profumo rimane inalterato per tempi più lunghi, mentre si disperde facilmente se presente in polvere.

Il mio consiglio? Conservatela in bustine di plastica, chiuse ermeticamente, al buio in un luogo fresco e asciutto.

E ricordate…da oggi la salute viaggia dal web alla vostra tavola!

Marina-putzolu

 

di Marina Putzolu

Biologa e nutrizionista


 
 
 
 

google playSeguici anche su Google Edicola »

 

 

loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi