In India l'inquinamento si combatte con gli alberi

Cinquanta milioni di esemplari piantati in 24 ore. 
 

Un'impresa non da poco quella dello Stato indiano delll'Uttar Pradesh, che ha permesso a questa regione accesso diretto al Guinness dei primati, battendo il primato del Pakistan. Risultato forse dovuto alla popolositá dell'area: centinaia di migliaia di persone sono stateinfatti  impiegate per seminare oltre ottanta specie diverse. Tale quantitativo permetterá di ridurre la percentuale di smog del 36% entro il 2030.

Un progetto trasversale, che ha raccolto diverse fasce sociali, dagli studenti ai lavoratori, dalle donne ai bambini, fino alle organizzazioni no profit.  Le aree da coprire variano da quelle urbane ai terreni forestali, dalle campagne alle autostrade. L'iniziativa nasce per tentare di contrastare l'inquinamento che affligge una delle zone piú danneggiate del mondo. Secondo le direttive della COP21, è stato avviato un processo di rimboschimento per dare una spinta significativa al cambiamento in positivo delle condizioni climatiche. 

Perchè non prendere esempio? Ci accontentiamo, come punto di partenza, di un numero di esemplari minore. 

 

di Irene Caltabiano

 

Potrebbe interessarti anche:

-Iscriviti al canale YouTube-

 

 
loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi