Il succo di frutta sostituisce la frutta?

Succo di frutta sì o no?

succo-di-frutta1In estate, con il caldo e l’afa, l’idea di bere qualcosa di fresco è un bisogno molto più presente che in altri periodi dell’anno. Si va, pertanto, alla ricerca di una bevanda che soddisfi la nostra necessità e magari, al tempo stesso, non apporti calorie in eccesso. Tra le tante domande che ci attanagliano, circa la sana alimentazione e la corretta dieta, ne ritroviamo anche una che può sembrare banale, ma che in realtà non lo è: un succo di frutta sostituisce un frutto? Scopriamolo insieme.

 

Il succo di frutta apporta le stesse sostanze nutritizie del frutto intero?

succo-di-frutta-16Il succo di frutta contiene le stesse vitamine, minerali e sostanze chimiche vegetali presenti nel frutto intero, da cui deriva. Difficile è però quantificare la loro presenza, che può risultare alterata dai metodi di produzione industriali oltre che, anche, dalla lunga conservazione.

 

In cosa differiscono allora?

Due sono le motivazioni che spingono a ridurre il suo consumo, o comunque a non considerarlo una valida alternativa alla frutta.

  1. Nei succhi di frutta, innanzitutto, manca la fibra alimentare.

  2. Non meno importante, bisogna considerare che spesso ci sono zuccheri aggiunti, oltre a quelli naturalmente presenti nel frutto.

Hanno le stesse calorie?

succo-di-frutta-11Per quanto detto sopra, è facile intuire come il contenuto calorico sia differente, proprio a causa dell’aggiunta di zuccheri. Consideriamo che 100 g di albicocca contengono circa 7 g di zucchero, 100 ml di succo invece quasi il doppio. Da ciò ne consegue, come anche il contenuto calorico risulterà raddoppiato.

Fa male berlo?

Il suo consumo non fa male alla salute. Ovviamente, è bene essere a conoscenza che il suo impiego non sia equivalente a quello del corrispondente frutto intero. Sarebbe preferibile, quindi, non berlo abitualmente, ma solo di tanto in tanto.

C è differenza tra succo, nettare e bevanda alla frutta?

La risposta è sì. Dobbiamo, infatti, distinguere tra:bevanda-alla-frutta

  • Succo 100% frutta, quando è costituito interamente dalla spremitura del frutto e null’altro.

  • Nettare, che presenta, oltre alla polpa, anche zucchero, aromi e altri additivi

  • Bevanda alla frutta, quando non rientra nelle due categorie sopra citate.

Il mio consiglio?

Se non se ne può fare a meno, berne in minime quantità. Non consumarlo né come sostituto della frutta, né quotidianamente a colazione o a merenda, né soprattutto al posto dell’acqua. Infine, evitare di darlo ai bimbi durante la prima infanzia.

E ricordate...la salute viaggia dal web alla vostra tavola!

marina-putzolu

 

di Marina Putzolu

 


 

google playSeguici anche su Google Edicola »

 

loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi