Il successo fa più paura del fallimento

"Quando ce la farò sarò felice". E invece...

Hai faticato tutta la vita per raggiungere un obiettivo, imparando a convivere con i tuoi fallimenti, con le tue delusioni, con la frustrazione di essere bravo, ma di non esserlo mai abbastanza agli occhi di chi avrebbe potuto darti una possibilità.

Poi, inaspettata, è arrivata la svolta: quella telefonata in cui non credevi più ti ha scosso come il boato di un terremoto. Un terremoto che presto si abbatterà sulla tua esistenza mediocre, portando stravolgimenti che non riesci neanche a immaginare.

Avevi paura di restare un fallito con i sogni nel cassetto e la rabbia di non avercela fatta. Ora hai paura del successo, delle responsabilità che stanno per esserti affidate, delle sfide che dovrai affrontare. Ma perché? Metterti in gioco non era tutto ciò che volevi?

Sei mai arrivato alla fine della corsa, inciampando di proposito prima del traguardo?

Ripensa a tuoi vecchi fallimenti… Hai mai sciupato banali occasioni in cui avresti potuto sfondare, e invece non l’hai fatto? Ti sei mai chiesto se, inconsciamente, sia stato proprio tu a sabotarti, per paura di non essere all’altezza?

Si parla spesso della paura del fallimento; di quella del successo, un po’ meno. Eppure non è così rara, e può riguardare tutti gli ambiti della vita: le relazioni sentimentali, i rapporti di lavoro, lo sport.

Quando hai paura del successo, temi di abbandonare la tua zona di comfort, il tuo angolino in cui ti senti protetto e invisibile, da cui puoi tentare di uscir fuori non avendo nulla da perdere. Ma quando il successo arriva all’improvviso, la posta in gioco diventa alta, e se prima potevi provarci con leggerezza, ora la tensione ti divora.

Quando raggiungi un traguardo importante sei costretto a mantenere standard elevati per evitare che gli altri possano farti le scarpe, perché lo sai che in tanti sono in agguato, aspettando un tuo errore per provare a darti una spallata.

"Se avrò successo rimarrò solo"

Un’altra cosa che ti spaventa è l’invidia della gente: pensi che gli amici gioiscano con te dei tuoi risultati, ma che in fondo non ti guardino più con gli stessi occhi; temi che abbiano paura di perderti perché non hai più bisogno di loro, che sentano di non poter più condividere con te determinate preoccupazioni, perché secondo loro tu non puoi capirli. A conferma di ciò, non perdono occasione di lanciarti battute e frecciatine, del tipo “che ne sai tu? Ormai hai fatto i soldi!

Hai paura anche di essere allontanato dal tuo partner, che potrebbe diventare insicuro e sentirsi inferiore rispetto alle nuove persone che stai per conoscere nell’ambiente in cui verrai catapultato. Abituato ad averti tutto per sé, potrebbe non adattarsi facilmente ai nuovi ritmi della tua vita, che ti porteranno a trascorrere la maggior parte della giornata a lavoro, e a tornare a casa stanco e meno disponibile nei suoi confronti.

Probabilmente, le tue paure derivano da un velato senso di colpa perché senti di non meritare il successo che hai ottenuto, di non esserne all’altezza. 

Ma posso dirti una cosa? Non sciupare l’ennesima occasione a causa di timori infondati!

Se non abbandoni la tua zona di comfort non crescerai mai, non scoprirai appieno le tue potenzialità, non saprai mai quanto in alto puoi arrivare. Abbraccia il cambiamento e vedrai che sarai perfettamente in grado di affrontare le responsabilità che arriveranno. 

Se ce l’hai fatta vuol dire te lo sei meritato, e i tuoi amici e il tuo partner potranno solo ammirarti per il tuo successo. 

Non ti abbandoneranno....

di Rosa Cambara

 

 

- Iscriviti al canale Youtube - 

 
 
loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi