Il riso abbonda nella bocca di chi sa quale scegliere

Il riso è un alimento base in molti paesi.

riso1Ci sono molte varietà di questo grano popolare, che si differenziano per colore, sapore e valore nutrizionale. Alcuni sono abbondanti in nutrienti e composti vegetali, potenti a beneficio della salute, mentre altri hanno profili nutrizionali meno impressionanti.

La varietà più conosciuta è il riso bianco

Il riso bianco presenta un chicco a cui sono stati rimossi buccia, crusca e germe. Sebbene questo processo prolunghi la durata di conservazione del prodotto finale, i nutrienti e i composti benefici vengono persi durante la lavorazione.

Di conseguenza, contiene meno fibre, proteine, antiossidanti e alcune vitamine e minerali rispetto al riso integrale.

Leggi anche: Attenti a quei nigiri!

Quali altre possiamo assaggiare?

Riso integrale

riso-integraleIl riso integrale è così chiamato perchè protetto da un guscio protettivo, noto come lo scafo. A differenza del riso bianco, contiene ancora lo strato di crusca e il germe, oltre a una quantità significativa di nutrienti.

Ad esempio, la crusca di riso integrale contiene antiossidanti flavonoidi, quercetina e luteolina. Questi composti svolgono un ruolo importante nella prevenzione delle malattie.

Il riso integrale fornisce un numero simile di calorie e carboidrati al riso bianco, che ha rimosso la crusca e il germe, ma è più ricco in fibre e proteine.

Riso nero

riso nero15Le varietà di riso nero, come il riso nero indonesiano e il riso nero al gelsomino thailandese, hanno un colore nero intenso.

Questa varietà di riso ha la più alta attività antiossidante di tutte le altre.

Gli antiossidanti sono composti che proteggono le cellule dai danni causati da un eccesso di molecole chiamati radicali liberi, che contribuiscono a una condizione nota come stress ossidativo associato alla progressione di condizioni croniche, come malattie cardiache, alcuni tumori e declino mentale.

Leggi anche: RiceHouse, creare materiali edili con il riso

Riso rosso

riso rosso 17Questa varietà, invece, è la più ricca di proteine ​​e fibre rispetto alle varietà di riso bianco.

Come il riso nero, è ricco di antiossidanti flavonoidi, tra cui l'apigenina, la miricetina e la quercetina.

Il mio consiglio? Consumare riso bianco non è “pericoloso”, ma scoprire e assaggiare diverse varietà è consigliato, grazie alle loro numerose qualità nutrizionali. Il riso bianco,tra l'altro, ha un impatto maggiore sulla glicemia rispetto al riso integrale.

E ricordate...la salute viaggia dal web alla vostra tavola!

marina putzolu

 

di  Marina Putzolu

Biologa e nutrizionista

 

 

 

 

google playSeguici anche su Google Edicola »

 

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi

Contattaci