Fragola: un frutto dalle dolci proprietá

Fragole, che bontá!

fragoleUn dolce frutto, con un’inconfondibile polpa rossa e dalla forma riconducibile ad un cuore. Tra i maggiori produttori di questo gustoso frutto vi è l’Italia, ma anche Stati Uniti, Canada e Giappone

Nei nostri mercati, possiamo leggere in etichetta che la provenienza, la maggior parte delle volte è spagnola. Ma perchè acquistarle se siamo tra i maggiori produttori? Almeno controlliamo l'etichetta prima di fare questa spesa. 

 

In genere le fragole si ritrovano nei mesi primaverili e nella prima parte dell’estate, ma purtroppo in commercio è possibile ritrovarle anche in altri mesi, occhio perciò alla stagionalità.

È un frutto particolare, perché una volta raccolto non prosegue la sua maturazione, pertanto, l’idea di acquistarle acerbe non porterà ad un loro miglioramento organolettico con il passare dei giorni.

Cosa contengono?

fragole-11

Le fragole sono ricche in:

  • Vitamina C
  • Fibre
  • Flavonoidi, che conferiscono al frutto i suoi preziosi benefici per la salute.

Una porzione da 100g (circa cinque fragole) apporta trenta calorie derivate dalla presenza, seppur minima, dizuccheri semplici.

Le sue proprietà benefiche

fragole-mirtilliCome abbiamo già anticipato, le proprietà salutistiche derivano dalla presenza di flavonoidi, tra cui le antocianidine che conferiscono il classico colore rosso.

  1.  Innanzitutto offrono un’azione antinfiammatoria, cosi come alcuni farmaci, ma essendo un prodotto naturale non riservano alcun effetto collaterale.
  2. Protezione nei confronti del cancro, per la presenza di vitamina C, folati, antociani, e quercetina. Queste sostanze, formano un eccellente linea di difesa per combattere il cancro e la crescita tumorale.
  3. Stimola il sistema immunitario, per la presenza di vitamina C.
  4. Riduce l’ipertensione e migliora la funzionalità cardiaca.

Il mio consiglio? 

 Dal momento che è un frutto delicato, è opportuno lavarle poco prima dell’uso, e consumarle al momento. Se invece volete conservarle, riponetele in frigorifero per un massimo di due giorni.

E ricordate sempre che... la salute viaggia dal web alla vostra tavola!

 

 

marina-putzolu

 

di Marina Putzolu

Biologa e nutrizionista

 

 

google playSeguici anche su Google Edicola »

 

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi