Farma party, nuovi modi adolescenziali per autodistruggersi

Si chiama Farma Party e fa coppia con il KylieJenner Challenge e con il Mukbang
Dopo la moda di gonfiarsi le labbra con il collo di una bottiglia e l'ingozzarsi di schifezze in mondovisione, ecco l’ultimo assurdo trend giovanile. La tendenza autodistruttiva viene dall’America e consiste nel rubare pillole e farmaci dagli armadietti dei genitori per portare il bottino alle feste. Lì gli adolescenti si divertono a fare cocktail esplosivi, mandando giù le medicine con alcolici pesanti. Nel migliore dei casi l’epilogo è una notte in ospedale e una lavanda gastrica. Ma a qualcuno non è andata poi così bene. 
 
Nonostante il rischio di decesso la moda è moda e l’importante è seguirla ad ogni costo. Gemello del farma party è il Binge Drinking. L’abitudine made in USA diffusasi rapidamente anche in Italia consiste nel consumare alcol fuori pasto. Il Ministero della salute ha lanciato l’allarme soprattutto per le donne; le ragazze sono passate da un consumo giornaliero del 14,9% del 2005 al 16,5% del 2014, mentre il consumo maschile risulta in lieve diminuizione (37,3% nel 2005, 36,1% nel 2014).
 
Farmaci comuni mescolati ad antidepressivi, tutti in un’unica boccia ultranociva. Va bene la trasgressione tipica adolescenziale ma questo mondo mi sembra sempre più il regno del nonsense.
 
 
Ti è piaciuto quest'articolo?Potresti leggere anche:
 
Iscriviti al canale YouTube >>>
 
 
loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi