Ecco perchè odio gli oroscopi

Non voglio criticare la categoria dei “fedeli”.  

paolo-foxMa, se su dieci persone che incontro, almeno cinque mi chiedono di che segno sono non può essere un caso. Come se, sulla base di congiunzioni astrali, si possa prevedere il futuro o identificare il carattere di una persona.  Argomento preferito? L’amore.

Quanto è fastidioso. Non ci hanno mai preso ma a quanto pare si crede che esistano segni compatibili tra loro, con un avvenire roseo, e altri che sono destinati alla rottura.  

Avete mai provato a chiedere al mago Fox di turno di illustrarci le basi scientifiche di tali affermazioni? Mai avuto risposte. Infatti, molto probabilmente, non dirà nulla o si arrampicherà su qualche assurda teoria uomo-costellazioni.

Ecco perché non credo agli oroscopi!

Effetto Barnum

BarnumSi verifica quando siamo sicuri che quel che leggiamo o stiamo vedendo abbia un messaggio univoco o sia stato scritto appositamente per noi. In realtà la maggior parte delle affermazioni potrebbe essere tranquillamente rivolta a tutti.

“Sei un persona forte ma la vita in questo periodo sembra complicata. Non demordere”

Si tratta di espressioni generiche, fasi che tutti attraversiamo nella vita e incoraggiamenti di cui ciascuno di noi ogni tanto ha bisogno. Fu l’americano Phineas Taylor Barnum, imprenditore e circense che, grazie ai suoi trucchi, verificò l’effetto dell'auto-convinzione.

Previsioni.  La mente ha un ruolo importante. Se di prima mattina l’oroscopo annuncia che sarà una giornata bellissima, molto probabilmente, se si rivelerà tale, tenderemo a ricordare ciò che abbiamo letto appena svegli. In caso contrario, no. Infatti, il cervello protegge le nostre convinzioni e tende a cancellare quelle contrarie. 

astronomo

Figli delle stelle. Durante una conferenza ascoltai le parole di uno psichiatra che disse: «L’uomo crede in Dio per nonsentirsi solo». Sostenendo o meno la sua tesi, una cosa è certa: l’individuo ha bisogno di appoggiarsi fedelmente su qualcosa più grande di lui. Ecco perché le stelle così distanti da raggiungere ma così vicine da ammirare, vengono studiate e hanno assunto una tale aura di mistero.

Adattarsi. La nostra esistenza si basa tendenzialmente su due assunti: spirito di adattamento e sopravvivenza. Chi crede agli oroscopi si adegua alle situazioni. Quando leggiamo tali profezie giornaliere, ecco che ci ancoriamo ad esse per sentirci sicuri. Conoscere in questo modo il proprio avvenire e adagiarsi, non è forse un limite e uno schiaffo alla vita?

Deve essere così. Affidarsi alle stelle vuol dire rendere la mente pronta a farsi condizionare. Infatti, se l’oroscopo dice che oggi sarà una giornata triste perché qualcosa andrà male, ecco avanzare sensazioni di ansia. I sentimenti tenderanno a malinconia e paura. E questo solo perché qualcuno  ha detto così.

A questo punto mi vien da pensare.… ma se siamo dipendenti dalle parole altrui seppur giustificate dalle stelle, con tutte le conseguenze che hanno sulla nostra mente, non sarebbe più funzionale inventarsi una propria previsione? Non cambierebbe nulla, se non sentirsi più liberi e padroni del proprio avvenire. Ho detto forse poco?

luca-mordenti

 

di Luca Mordenti

 

 
 
 
loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi