Ecco chi è Girolamo Panzetta, l'italiano che fa impazzire il Giappone

Altro che santi e navigatori.

girolamo-panzettaGli italiani sono un popolo di comunicatori. Se all’estero senti caciara per le strade, urla, risate, conversazioni ad alta voce, al 90% si tratta di un gruppo di compaesani. 

Una caratteristica nostrana che fa spesso sorridere gli stranieri è la curiosa abitudine di identificarci per provenienza regionale. E più italiani degli italiani ci sono solo napoletani, siciliani e romani.

girolamo-panzetta-2

Casualità o meno, è un dato di fatto che gli abitanti del  Belpaese sono quasi sempre identificati con gli italiani del centro-Sud. 

Difficile che un giapponese ti dica quanto è buona la pizza di Varese o quanto è bello il mare di Livorno.

Sarà ancora una fatalità che l’italiano più famoso del Sol Levante viene dritto dritto da Villanova del Battista, provincia di Avellino?

Chi è Girolamo Panzetta, il latin lover più amato dalle asiatiche

Girolamo's kitchen

Tutto è cominciato con il video di una certa KJ Ericottero, youtuber giapponese. Alla domanda “ Come i giapponesi vedonogli italiani” la webstar fa il nome di un certo Girolamo Panzetta, idolo made in Italy della terra dei noodles. Chi è questo sconosciuto personaggio? L’ Internet ci ha svelato l’arcano.

L’amore di Girolamo, detto Jiro, per il Giappone nasce nel lontano 1962. All’epoca studente, si ritrova ad accompagnare un amico che deve scrivere un libro sull'architettura di Tokyo. Nella città ultramoderna però di storia e materiale ce ne sono ben pochi. Così, se la permanenza non si rivela granchè proficua, galeotto sarà il viaggio di ritorno. Sul volo direzione casa, Panzetta conosce Kikuki Yazawa, giapponesina diretta a Capodimonte per studiarne le porcellane e futura moglie del nostro uomo. L’amore infatti porterà in poco tempo Girolamo ad attraversare l’oceano e trasferirsi in terra nipponica.

Girolamos' Kitchen, dalle lezioni di italiano a quelle di cucina

Meetic 300 x 600

Dal matrimonio in poi c'è un grande salto temporale. Sulla pagina ufficiale di Wikipedia (ebbene sì, ilnostro amico ha anche una official page), apprendo che oltreoceano la sua fama è seconda solo a Leonardo Da Vinci

Jiro è un istrione, un tuttofare diventato il brand di sé stesso. Non solo è protagonista di diversi programmi televisivi, ma è anche doppiatore, autore di libri, esperto di moda e Cavaliere dell’Ordine della Stella della Solidarietà italiana. Com’è possibile?

In principio fu Itariago, programma di lezioni di italiano sulla rete giapponese NHK, una sorta di Rai dell'isola (il padre della moglie è produttore televisivo).  Sembra che la vita di Jiro sia una serie di colpi di fortuna colti al volo. Accompagna un collega ad un provino per conduttore televisivo; scartano l’amico e ingaggiano lui.

Gli si deve dare atto che imparare il giapponese non è esattamente come fare il caffè la mattina e il suo carisma ha fatto il resto. La capacità comunicativa del mattatore fa sempre più breccia nel cuore del pubblico nipponico. E infatti lo ritroviamo qualche anno dopo a discorrere di salumi e cibo nostrano nella Girolamo’s Kitchen.

Girolamo, romantico, appassionato lady killer

Così l'ha definito il direttore della rivista maschile Leon, su cui Panzetta è stato protagonista per ben 151 copertine, entrando a Girolamo-panzetta-3pieno titolo nel guinness dei primati per il maggior numero di prime pagine su uno stesso magazine. 

Probabilmente il sor Girolamo piace tanto perché è diventato lo stereotipo di sé stesso, appiccicandosi addosso come post-it tutti i luoghi comuni sugli italiani. Modaiolo, piacione, affabulatore, con l'aria da simpatico mascalzone. 

Ci toglieremo mai di dosso la maschera dell’italiano che tanto seguito ottiene all'estero? Forse. Però, se questi personaggi fanno tanto successo, semplicemente piacciamo così.

 

di Irene Caltabiano

 
 
 

google playSeguici anche su Google Edicola »

loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi