Energia positiva? Impariamo dalle piante

« Questo posto mi dà buone vibrazioni »
Vi è mai capitato di pronunciare questa frase nei riguardi di una situazione o…di una persona? Secondo uno studio della rivista scientifica Nature potremmo non essere troppo lontani dalla verità. 
 
Un esperimento condotto dal dottor Olaf Kruse, a capo del gruppo di ricerca dell'Università di Bielefeld, Germania, ha dimostrato che un particolare tipo di alghe,  quando si trova in carenza energetica,  assorbe energia presente in altre piante per completare la fotosintesi. «La scoperta -sostiene la dottoressa e terapeuta Olivia Barder Lee- potrebbe avere un impatto importante sul futuro della bioenergetica. Se lo fanno i fiori perché non dovrebbero essere così anche per le persone? »
 
Le piante hanno bisogno di acqua e luce per crescere  e noi non  siamo  molto diversi.  Il fisico è una specie di spugna che assorbe le energie dell’ambiente che ci circonda; perciò avere un atteggiamento positivo o negativo potrebbe non dipendere semplicemente  dall’umore. Così come  il sentirsi subito rigenerati dopo aver passato una giornata a contatto con la natura. 
 
Momentaneamente è solo un’ipotesi legata al mondo vegetale. Ma se in futuro la scienza potrà provare che questo scambio di energia avviene anche tra gli esseri umani? Dovremo tenerci il più alla larga possibile da persone che ci influenzano con il loro potere negativo? 
 
In attesa di conferma, sempre meglio evitare di circondarsi di tristoni. 
 
 
Leggi anche:
 
Iscriviti al canale YouTube >>>
 
loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi