Dall'America il primo grattacielo mangia-smog

Palazzi sempre più alti e futuristici, che svettano oltre le nuvole. 

Grattacielo_ANTI-SMOGSe fino ad ora i grattacieli avevano un fine prettamente estetico, l’azienda statunitense Arconic vuole dare a queste imponenti strutture un valore aggiunto.

In cantiere il progetto del primo grattacielo depuratore, costruito con materiali in gradi di fagocitare lo smog. La tecnologia, nata dalla mente dell’ingegnere Sherri McCleary, si chiama Ecoclean e consiste in una lamina che permette di purificare l’aria circostante. Già brevettata nel 2011, ha fatto registrare diversi benefici e una reale riduzione degli inquinanti. L’inaugurazione della struttura si stima avverrà nel 2062.

 

 

 

Come funziona

Il potere green di EcoClean si sprigiona grazie al mix di luce e vapore acqueo. Questi elementi, mescolati chimicamente, producono i radicali liberi, fondamentali per ridurre lo smog. Ulteriore tocco futuristico? L’utilizzo di stampanti 3D per rendere più rapida la costruzione e balconate esterne che si ritirano dentro la struttura. Il progetto fa parte di una precisa volontà dell’azienda di cominciare a puntare sull’eco-sostenibile migliorando le condizioni ambientali. 

E il futuro di tutti noi.

GUARDA IL VIDEO

 

di Irene Caltabiano

 

 
 

 

google playSeguici anche su Google Edicola »

 

loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi