Copenaghen, ecco perchè è la meta giusta per un nuovo inizio

Come in una favola

copenaghenChi di voi è stato a Copenaghen, la città europea che il Best in Travel 2019 ha inserito nella top ten delle città europee da visitare?

Simbolo per eccellenza dell’avanguardia e nota per le incredibili credenziali in ambito di sostenibilità, è ormai meta prescelta per molti turisti.

E, per chi non ha avuto il piacere, almeno una volta ci avrà fatto un pensierino. Come Agnese, che ha trasformato la sua curiosità in una permanenza di tre anni!

«L’aspetto migliore è che questa città ti offre tutti i servizi e le opportunità della capitale europea pur essendo piccola, in un’ora in bicicletta puoi attraversala da nord a sud. L’aspetto peggiore è il meteo, non perché sia troppo freddo, ma per l’assenza di sole e di luce» ci racconta Agnese.

Leggi anche: Danimarca, meta molto ambita dagli italiani all'estero

Ma cos’altro rende questa capitale europea unica nel suo genere?

sirenettaInnanzitutto, la modernità: palazzi storici, chiese e vecchi magazzini si intersecano ad audaci architetture contemporanee all’interno di una città in continuo fermento, abbellita da un eccellente sviluppo alberghiero e dal completamento della linea metropolitana Cityringen, che tra qualche mese sarà pronta a rendere ancora più facile la mobilità.

Ma non finisce qui: girando per le vie della città si avverte una sensazione di benessere per il profondo legame che il luogo ha con la natura.

E non parliamo solo della miriade di tulipani che abbelliscono le vie della città quanto di un vero e proprio stile di vita green: lo sapevate che gli abitanti di Copenaghen pedalano ogni giorno l’equivalente di 35 giri intorno al mondo?

Ma la sua innovazione non si arresta qui: presto questa perla del Nord sarà al centro di una vera e propria rivoluzione verde. Nel 2017, nell’atmosfera sono state riversate oltre 36mila tonnellate di CO2 al livello globale.

L’anidride carbonica è la “regina” delle emissioni di gas serra, con il 65 per cento del totale.  Seguendo un piano ambizioso partito già nel 2009, Copenaghen sarà la prima città a emissioni di CO2 neutrali.

Leggi anche: Tiger, il segreto è tornare bambini

Un progetto lungimirante

copenaghen4Un obiettivo importante, per cui l’amministrazione ha iniziato a lavorare su differenti ambiti (trasporti, energia ed edilizia) con un progetto a lungo termine appoggiato da tutte le parti politiche che hanno governato la città negli ultimi anni.

Ad esempio, si prevede che nel 2025 la produzione di elettricità, di calore per il riscaldamento e il raffreddamento sarà prodotta a partire dal vento, dalla biomassa, dalla geotermia e dall’incenerimento dei rifiuti.

Un obiettivo importante, che fa onore a una delle città più belle e sane d’Europa che però non dimentica le sue responsabilità in fatto di clima e sostenibilità.

È proprio il caso di dire che la città verde è alla guida di una rivoluzione verde!

magda mangano

 

di Magda Mangano

 

 

google playSeguici anche su Google Edicola »

 

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi

Contattaci