Come pagheremo nei prossimi anni? (davvero) in un batter d'occhio

Comprare una borsa o un paio di scarpe online?

 Tra non molto tempo potremmo farlo strizzando gli occhi o indossando un anello. Dimenticate gli obsoleti pin e password: l'identificazione sarà sempre più legata alla biometrica, ovvero ai tratti fisici. Sempre più start-up stanno infatti investendo su metodi di riconoscimento che rendano le nostre transazioni sempre più sicure…e uniche.

Nymi, il battito cardiaco è la mia password

Avete presente lo smartband per seguire i progressi durante l’allenamento sportivo? Un dispositivo simile potrebbe essere usato per identificarci durante una transazione finanziaria. Cosa fa Nymi?Analizza il ritmo cardiaco, unico per ciascun individuo, e lo rende segno di riconoscimento soggettivo. Il prodotto è ancora in fase di test e si attende la diffusione sul mercato.

Selfie delle mie brame

 Selfie pay vorrebbe invece autorizzare i pagamenti grazie ad un autoscatto. L’algoritmo scannerizza non solo i lineamenti del volto ma anche il movimento degli occhi (il battito di ciglia) per dimostrare, al momento del pagamento, che siamo esseri umani (e presenti fisicamente mentre effettuiamo la transazione).  Il sistema è già stato integrato con i principali circuiti Visa e Mastercard.

Un anello per domarli

Un oggetto che, più degli altri, ha  ricevuto ampi consensi commerciali, forse per la facile indossabilità. Si chiama Kerve ed è un anello figlio di una campagna di crowdfunding su Kickstarter. Nonostante l’ aspetto "fuorviante", è un dispositivo di pagamento contactless in piena regola. La particolare ceramica di cui è composto lo rende resistente a graffi e acqua. La compatibilità è già stata estesa a numerosi rivenditori  e grosse catene come Starbucks e Mc Donald's. Il “gioiellino” non ha bisogno di ricariche ed è l’accessorio ideale per chi non vuole portare con sè nemmeno il peso del portafogli.

 

Un futuro sempre più unico e personalizzato, in cui saremo il lascia passare di noi stessi.

 

di Irene Caltabiano

Ti è piaciuto quest'articolo? Potrebbe interessarti anche:

 
 

 

ISCRIVITI al canale YouTube

 
 
loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi