Come ho inventato la macchina per fare il tiramisù in trenta secondi

Un’invenzione che potrebbe far storcere il naso ai puristi del famoso dolce.

meesoo

Tuttavia Meesoo, macchina che promette di fare il tiramisù in soli trenta secondi, ha già conquistato l’Italia e l’estero, unendo qualità e velocità di esecuzione.

Invenzione di Iuri Merlini, ingegnere veneto di Bassano del Grappa con la passione per la ristorazione, ha avuto quest’illuminazione. Una delle leccornie nostrane più amate, disponibile in un batter d’occhio, con ingredienti freschi e di qualità.

Come funziona

Una macchina in comodato d’uso, comodamente installabile su banconi di bar e ristoranti.

Basta piazzare i savoiardi pre-imbevuti nel caffè, in una coppetta di vetro. Meesoo fornirà la crema di mascarpone e infine il barista completerà l’opera con una spolverata di cacao. Nel pacchetto già pronto, oltre alla macchina, ci sono coppette, tovaglioli e menu da tavolo.

Il resto, ordine di crema e savoiardi, viene fornito in confezioni da 2, 5 kg, buone per 50 dosi, gestito online e fornito surgelato, con una scadenza a 18 mesi.

 

Le varianti

Nonostante Meesoo sia neonato, esistono già due tipologie che possono essere realizzate con la macchina. Quello baby, con sola crema e caffè, servito con una spolverata di cacao, e la versione più strong: un tiramisù adagiato su un caffè espresso bollente, servito con un biscottino e un tocco di cacao.

Mago Merlini

Merlini nasce come ingegnere elettronico. Poi, un master in finanza d’impresa alla Bocconi e anni da impiegato alla PriceWaterhouse. Infine un’importante esperienza nel fotovoltaico e il recupero di una vecchia passione: la tecnologia applicata ai dolci. Nel team anche il tecnologo alimentare Tommaso Caliciuri, l’esperto Marco Vit e la pasticciera Giulia Pravato.

loading...

Dove trovare Meesoo

meeso-2

Al momento è servito in due soli locali,: il Gelato di San Vito al Tagliamento  e all’Angolo del Grop di San Donà di Piave. Il macchinario verrà presentato al Sigep, evento che certamente farà da trampolino di lancio.

«Siamo orgogliosi di essere un’azienda 100% made in Italy, sia per i prodotti che per le attrezzature. E siamo fieri di essere un’azienda auto-finanziata, che è riuscita a creare, partendo da un pezzo di carta bianca, , un prodotto e un brand che sta crescendo rapidamente».

irene-caltabiano

 

di Irene Caltabiano

 

 

 

google playSeguici anche su Google Edicola »

 

loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi