Come calcolare il ROI?

Il ROI, ossia il Ritorno (ricavo) sugli investimenti.

ritorno sugli investimentiIn Italia, soprattutto nella media e piccola impresa, 8 imprenditori su 10 non sanno cosa sia e per questo falliscono.
Oggi abbiamo incassato 300€! Quest'affermazione tipica è del tutto fuorviante e non aiuta a percepire l'andamento del nostro business.

L'analisi del conto economico.

La prima cosa da fare è esaminare i COSTI mensili.
Dividerli tra FISSI (stipendi, affitti, utenze)e VARIABILI (Consulenze, provvigioni, pubblicità).
Otterremo una situazione mensile dei costi che la nostra attività dovrà affrontare.
 

I Ricavi

Che non è il saldo di conto corrente! I ricavi vanno inseriti per competenza temporale. 
 
Se a Maggio ho guadagnato 2.500€ ed ho emesso una fattura il 5 Giugno, ma ho incassato i 2.500€ a Settembre, dovrò necessariamente inserire il ricavo di 2.500€ nel mese di MAGGIO e non quando ho incassato la fattura.
Il cash è diverso dal ricavo. Non c'entra nulla!
 

Gli errori da non commettere per il calcolo del ROI

 
Inserire nel prospetto del conto economico voci che non influiscono con il ROI è un errore che pregiudica la nostra analisi.
  1. Le rate del finanziamento 
  2. l'IVA
  3. I finanziamenti personali o dei soci
  4. Multe o spese non inerenti l'attività
Capitolo a parte per la pubblicità, che di per sè è un costo ma se produce clienti che in futuro produrranno ricavi, dovrà essere inserita con una voce a parte. 
Se non altro per capirne il ritorno reale per valutarne l'incremento, o il cambiamento di comunicazione se non produce clienti.
 
Ma per cortesia, non confondete il ROI con l'incasso giornaliero. Vi farà fallire!
 
di Duccio
Blogger scorretto
 

 
 

 

google playSeguici anche su Google Edicola »

 

loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi