Cinque buoni motivi per mangiare l'anguria

L’anguria è il simbolo indiscusso dell’estate. 

anguria-1Fresco, dolce e dal colore invitante, un frutto che oltre a donare sapore, è anche ricco di proprietà benefiche per il nostro organismo. L’anguria appartiene alla famiglia delle Cucurbitacee, dalla buccia verde e la polpa rosso brillante.

È un frutto originario dell’Africa del sud, ma al giorno d’oggi la Russia è tra i maggiori produttori, a cui seguono Stati Uniti, Cina e Turchia.

Le sue proprietà nutrizionali

L’anguria è un frutto ricco in acqua. Ne è costituita per circa il 90%, di conseguenza contiene pochi zuccheri e quindi poche calorie.

Una porzione di 200 grammi, circa una fetta, apporta 64 Kcal. Ricca in vitamina C, vitamina B1 e B6 e minerali quali magnesio, potassio e non meno importanti sono le fibre presenti.

Perché mangiare l’anguria?

anguria-6Pur sottovalutata, l’anguria ha buone proprietà benefiche.

  1. È diuretica, grazie al suo contenuto in acqua aiuta ad eliminare tossine e liquidi in eccesso
  2. Contrasta la cellulite
  3. Ha azione antiossidante, per la presenza di licopene e carotenoidi.
  4. Agisce nei confronti di cistite ed altre infiammazioni generali
  5. Grazie alla presenza di potassio, aiuta a ridurre la pressione arteriosa

Quando non consumarla?

In caso di problemi legati alla digestione, è preferibile ridurne il consumo. Infatti, l’acqua in essa contenuta contrasta l’azione dei succhi gastrici, rendendo ulteriormente difficoltosa la digestione stessa.

Come sceglierla

anguria-11Noto è il “trucchetto” di battere con le nocche sulla buccia, se il suono è vuoto allora il frutto dovrebbe essere maturo. Ciò però non è sempre così. Più indicativo è il colore della buccia e soprattutto della macchia giallastra presente, che rappresenta la parte che in precedenza era stata a contatto con il suolo. Se è scura indica la maturazione, se è bianca molto probabilmente non sarà dolce.

Come consumarla?

Classicamente a spicchi, ma ottima è anche la realizzazione di sorbetti e frullati.

I semi sono commestibili?

Si, e in alcune parti del mondo vengono utilizzati macinati per la produzione di farine.

Il mio consiglio?

Una volta aperta, l’anguria va conservata in frigorifero, in un contenitore sigillato o avvolto in una pellicola trasparente, in quanto assorbe facilmente gli odori degli altri cibi presenti.

E ricorda che la salute viaggia dal web alla vostra tavola!

marina-putzolu

 

di Marina Putzolu

 

 

google playSeguici anche su Google Edicola »

 

loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi