Canili: più adozioni, meno tasse

Più adozioni, meno tasse. Possibile?

 

Sì. L' intelligente iniziativa arriva da Bisceglie, Puglia, dove i cittadini che adotteranno un cane potranno godere di uno sconto comunale sulle tasse fino al 70%. Chi porta a casa con sè un amico a quattro zampe potrà diminuire le proprie spese fino a un massimo di 500 euro l'anno.

 

«Si tratta di un provvedimento di grande importanza per la nostra città. Da un lato cerchiamo di assicurare un padrone e una famiglia a un animale che non ce l'ha, dall'altro facciamo risparmiare sia i cittadini, attraverso gli sgravi Tari, sia il Comune per le spese del canile» commenta Francesco Spina, sindaco della cittadina.

 

Un'iniziativa che si spera aiuterà molti cani a trovare una famiglia, evitando la soppressione, pratica ancora molto diffusa per gli esemplari che non trovano qualcuno che li accolga. In Italia esistono iniziative del genere anche in altri luoghi, come Caltanissetta, dove, se si adotta un cane randagio, si ha una riduzione della Tari.

 

Speriamo che i comuni pet-fiendly siano sempre di più, per il bene sia loro che nostro.

 

Irene Caltabiano

 

Leggi anche:

 

Iscriviti al canale YouTube >>>
 
 

 

 

loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi