Bidtotrip: per dormire nei migliori hotel a prezzi stracciati

Tre italiani creano una piattaforma che offre la possibilità di dormire in hotel di lusso per pochi euro

 Vi andrebbe di dormire due notti in un bellissimo albergo a Parigi per soli 15 euro? Se si allora vi basterà vincere all’asta il soggiorno tramite il sito Bidtotrip.

Questo sito è nato dall’idea di tre giovani romagnoli, Sara Brunelli,, Chiara Fusaroli ed Augusto Grandi, con l’intenzione di offrire a tutti la possibilità di soggiornare in ottimi hotel a prezzi stracciati.

Come nasce l’idea  

L’idea nasce quando Sara, 33 anni di Cesena, è costretta a viaggiare per motivi di studio e desidera soggiornare in un buon albergo ma vede che i prezzi erano inaccessibili. Scopre che a causa del prezzo elevato ogni giorno gli hotel di lusso in Europa lasciano invenduti oltre un milione di posti letto.

Decide così di studiare per creare un modello di asta proprio per questi posti vacanti.

Come funziona

Basta iscriversi gratuitamente al sito e scegliere le varie proposte. Successivamente si acquisterà un pacchetto di crediti con Paypal o carta di credito per partecipare all’asta, che inizia solo se si raggiunge un numero minimo di utenti.

L’asta dura cinque giorni: se al termine di quel periodo l’offerta fatta con il proprio ammontare di crediti risulta la più alta, l’utente si aggiudica il soggiorno e ha sei mesi di tempo per prenotare.
Se l’asta non è vinta, i crediti usati sono interamente restituiti all’utente e per email riceve un’altra offerta scontata che può accettare o meno nell’arco di 48 ore. Il costo dell’iscrizione all’asta è di soli 3 euro, mentre si possono spendere fino a 130 euro per comprare i crediti.

Ad oggi

Lanciata nel 2014, la piattaforma dei tre italiani è subito vincitrice di un programma di accelerazione nella Silicon Valley. Successivamente si posiziona sul mercato inglese raccogliendo, tramite una campagna di crowdfunding, circa 200mila sterline da investire nella creazione di un team in Inghilterra che aumenterà la quantità di utenti (ad oggi circa 17mila) e il numero delle strutture convenzionate (ad oggi 300).

I numeri, dunque, indicano un grande successo del sito apprezzato soprattutto a Londra.

Simona

leggi anche

Seguici su Youtube

 

 

 

loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi