Attenti al bio! Sai cos'è l'ortoressia?

Quando mangiare troppo bene nuoce alla salute

ortoressiaSembra sciocco ma non lo è. Eviterò di discutere di quanto l’avvento del bio abbia fatto nascere una moda senza considerare il principio alla base: l' avvicinamento alla terra. È inutile girarci attorno ma i prodotti green o a km 0 non solo hanno maggiore qualità ma ti fanno vivere una sorta di ritorno alle origini, quando l'uomo mangiava ciò che la natura gli offriva. 

Ma, anche qui, potrebbe rivelarsi l'ennesima montatura del mercato. Infatti i prezzi per questi prodotti sono alle stelle. Dobbiamo colpevolizzare chi dietro a un tavolino ha architettato questa strategia o la colpa è della nostra ignoranza? Moda o non moda per alcuni il cibo bio è diventata un' ossessione, nei casi peggiori trasformatasi in patologia.

Ortoressia portami via

ortoressia-2Il suo nome è ortoressia o dipendenza da cibo sano. L'errore sta nel pensare: “devo mangiare questo” anziché “è meglio se mangio questo”. A prescindere dai benefici fisici ad essere colpita è la salute psicologica, il diventare schiavi di una regola da rispettare. Qualcuno potrebbe obbiettare e dire che non si tratta di una dipendenza. Nonostante tutto gli psicologi ne parlino da anni e ci siano stati svariati sintomi che rappresentano questo disagio.

Leggo, rifletto, compro

ortoressia-5

Un primo segnale da non sottovalutare è passare molto tempo a selezionare i prodotti e fare costanti ricerche. Un normale e comune: «Che p***e, devo andare a fare la spesa, faccio presto» diventa «Che bello, oggi vado a comprare da mangiare» finendo per stare anche più di un’ora al supermercato a visionare ogni singolo prodotto e i suoi ingredienti.

Inoltre la persona dipendente sa già cosa mangerà fra due giorni. Ha la necessità di pianificare tutti i suoi pasti, tenendoli ben scritti in agenda.

 Pianto tutto...e lo mostro agli amici

orto-5C’è un incessante voglia di coltivare un orto anche senza il terrazzo o un vero e proprio terreno. Chi è affetto da ortoressia, è ossessionato dalla cura del giardino e non gli mancano le occasioni per parlare per ore dei suoi "figlioletti" e mostrare tutto ciò che ha piantato. C’è questo timore di ammalarsi e si vuole in tutti i modi far presa sugli altri e mostrare quanto si ha cura della propria salute.

Le pentole?

Tutto deve essere rigorosamente di ottima qualità,  non sia mai che il cibo venga contaminato. Quel che i nostri nonni usavano per cucinare oggi non va mica più bene. Ogni alimento necessità di una pentola specifica.

 

Fanatismi

dieta-drastica“Se non rispetto il piano, dunque la mia regola, sto male, il mio corpo soffre e sono un trasgressore”. L’ortoressia porta a mettere al primo posto tutti questi pensieri fino ad avere conseguenze relazionali. Alcuni, per esempio, rifiutano inviti a cena fino ad evitare di mangiare qualcosa che non ritengono sano al 100%.

Insomma, quel che potrebbe essere uno stile di vita sano può trasformarsi in una tragedia psico-fisica che non ha eguali. D'altronde i cambiamenti non vengono mai visti come opportunità sane  ma  sempre come oggetto di abuso o relazioni inopportune. 

Perciò continuiamo pure a farci del male … 

di Luca Mordenti

 

 

 

google playSeguici anche su Google Edicola »

 

loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi