Animali in ufficio? Dipendenti più produttivi e felici

Portare i nostri amici a quattro zampe in ufficio. 
Ecco la nuova tendenza pet-friendly delle aziende americane. Secondo i dati della società GFK, istituto di ricerca  che agisce a  livello mondiale, condividere la scrivania con il proprio animale domestico rende il dipendente più produttivo. 
 
Il trend sta addirittura diventando un  punto a favore nella scelta del luogo in cui lavorare. Alcune aziende, tramite questo input, hanno persino spinto i lavoratori a passare alla concorrenza. Negli Stati Uniti si parla già dell’8% di uffici che hanno accolto cani e gatti, tra questi Google, Ben & Jerry’s, Clif Bar Build A bear, Petco, Etsy e Humane society. Non  solo gli amici pelosi vengono accettati ma si offrono anche servizi di assicurazione ad hoc.
 
Gli animali non solo contribuiscono a migliorare il nostro stile di vita, ma ci aiutano a fare movimento e ridurre i rischi di ictus, infarto e ipertensione. I momenti di pausa inoltre sono più divertenti e comunicazione e collaborazione tra colleghi è facilitata e . Insomma dipendenti più collaborativi, sereni e produttivi.
 
Avete capito, aziende italiane?
 

Leggi anche:

Iscriviti al canale YouTube >>>
 
loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi