Ami leggere? Guadagna divertendoti scrivendo recensioni online

Ogni volta che un nuovo media fa capolino, gli apocalittici entrano in allarme

Scrivere-recensioni-online

Così, spesso in passato, in concomitanza con l’introduzione di nuovi strumenti comunicativi, si è preconizzato non solo l’istantaneo annientamento di quelli preesistenti, ma anche un impoverimento delle facoltà cognitive delle persone.

Fortunatamente la realtà ha raccontato una storia diversa. Ciascun medium infatti, pur essendo portatore di caratteristiche inedite e sollecitando nuove modalità informative e relazionali, ha implicato il recupero e la rivisitazione degli strumenti comunicativi più anziani.

Inoltre, “l’incontro” tra media ha comportato una commistione e ibridazione, favorendo l’apertura di nuove opportunità lavorative. Questo, auspicabilmente, nel medio e lungo periodo potrebbe attutire le conseguenze negative determinate dalla scomparsa di profili professionali più tradizionali.

Leggi anche

Google Local Guides: cosa ci guadagni a diventare il reporter dei luoghi che visiti?

Ad esempio, se sei un grafomane incallito e un lettore compulsivo, creare e “arredare” uno spazio sul web può essere il punto di partenza per avviare un’attività in grado di coniugare passione e pragmatismo generando guadagni. Ovvero, scrivere recensioni di libri. Così, quello che inizialmente è un modo per arrotondare divertendoti, può tramutarsi nel tempo, macinando esperienza e affinando lo stile, in una vera e propria professione.

Che si tratti di un video o di un contenuto scritto, è doverosa una considerazione preliminare. Assicurati di avere a disposizione uno spazio web immediatamente riconducibile a te, e, ancora meglio, su cui sai di avere il pieno controllo.

Vuoi metterti alla prova come Youtuber? L’ideale è archiviare i tuoi video anche su uno spazio online a parte. In tal senso, è preferibile un sito con dominio proprietario, così da avere una exit strategy a cui attingere in caso di problemi sulla piattaforma fondata nel 2005.

Le parole sono lo strumento con cui ti esprimi appieno? Puoi cominciare con un blog ospitato su Wordpress.

 

Affiliazione: se son rose fioriranno…

Scrivere-recensioni-onlineTale strumento, messo a disposizione da Amazon, ti consente di “farti le ossa”. Scrivere, scrivere … e ancora scrivere costituisce infatti la condizione necessaria (ma non sufficiente) per raggiungere il giusto mix tra competenze e autorevolezza in grado di renderti appetibile agli occhi delle aziende.

L’affiliazione dà diritto a una percentuale sui guadagni per ogni libro venduto attraverso la propria recensione. Ovviamente, più persone leggono il post, maggiore è il numero di potenziali acquirenti.

Leggi anche

Contro la crisi delle librerie una coppia trevigiana mette le ruote alla propria

 

I numeri sono importanti, ma credibilità e specializzazione di più

BlogPerché un’azienda dovrebbe contattarti e chiederti di promuovere il  suo prodotto editoriale? Il valore aggiunto che devi offrire, il quid in grado di distinguerti dalla massa di blogger che pullulano in Rete è rappresentato dal connubio tra credibilità e conoscenza del campo di riferimento. Solo questo, infatti, ti consente di fare il salto di qualità rispetto alle affiliazioni.

A tal proposito, più è specialistico il settore in cui scrivi recensioni, maggiori possibilità hai di emergere. Insomma, scegliti una nicchia, ed esplorala in lungo e largo.

Ciò detto è facile comprendere perché l’importanza del mero dato numerico di follower è relativa.

Dopo aver acquisito una certa riconoscibilità all’interno di un dato campo le richieste di collaborazione sono praticamente inevitabili. Possono prendere forma in vario modo: scambio di link, inserimento di banner pubblicitari, pubblicazione di redazionali…

Leggi anche

Per chi ha un sogno la laurea non è semplicemente “un pezzo di carta”

Scrivere-recensioni-online

Il sempreverde do ut des declinato in chiave 2.0 può rivelarsi un toccasana, in quanto tecnicamente moltiplica le chance di farsi conoscere e spiana la strada per nuovi contatti. Tuttavia, per evitare che una collaborazione si tramuti in boomerang, è necessario evitare di cedere alla tentazione rappresentata dalla bulimia da public relations. Il blog è la tua casa in Rete, dunque farci entrare chiunque sarebbe rischioso, perchè potrebbe minare seriamente la credibilità che ti sei guadagnato investendo tempo ed energie.

Insomma, per quanto non sia mainstream, la selettività premia. E, se combinata con la qualità, diventa un cocktail irresistibile. Una bomba a orologeria che, esplodendo, regalerà al tuo pubblico una pioggia di contenuti di qualità … e a te la realizzazione di un sogno. Magari un viaggio intorno al mondo.

 
francesca garrisi
 

 

google playSeguici anche su Google Edicola »

 

loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi