Abruzzo coast to coast: la ferrovia abbandonata diventa pista ciclabile

I binari morti avranno anche il loro fascino , ma possono diventare qualcosa di meglio: un’occasione per rivalutare il territorio.

La linea Pescara-Penne, da ColleCorvino a Montesilvano, è attorniata da un meraviglioso paesaggio che si muove tra acqua e terra. Obiettivo? Trasformare l'area in una pista ciclopedonale. E non è l’unica che si ha intenzione di recuperare. Anche il tratto Ortona-Vasto, area di 40 km dismessa da circa dieci  anni, diventerà  meta di amanti di bicicletta e gite fuori porta.

Pedalare vicino al mare

Il progetto si chiama Bike to coast, una pista ciclabile che si svilupperà lungo tutta la costa, iniziativa fortemente voluta da Regione Abruzzo, Legambiente e FIAB ( Federazione italiana Amici della Bicicletta). « La maggioranza dei finanziamenti è già stata appaltata e la conclusione dei lavori è prevista per  il 2017» ha dichiarato  l’architetto Alessandro Tursi,  della FIAB  di Giulianova.

Una pista collocata a soli dieci metri dal mare,  che si snoda per 1000km.  Il tratto più suggestivo è la costa dei Trabocchi, nome che deriva dall’antica macchina da pesca tipica delle coste garganiche, molisane e abruzzesi. L’intento è che  il percorso diventi un itinerario di visita all’interno del progetto Eurovelo,  rete cicloturistica europea. A Settembre Fiab testerà il primo tratto, chiaramente in sella.

Progetti simili andrebbero divulgati in maniera massiccia, per essere d’esempio a altre regioni.  Il turismo ciclistico potrebbe infatti rappresentare una grossa risorsa per numerosi  territori. « La nostra regione ha una grande peculiarità : può vantare paesaggi di mare,  colline e montagne» dice  Fabio Vaccaro,  assessore alle politiche ambientali di Montesilvano.  La ciclovia  consentirebbe di creare percorsi natura che vadano dal mare all’entroterra e viceversa.

Amanti della natura, non perdete quest’occasione per riempirvi di bellezza. 

 

Irene Caltabiano

 

 
 
 
loading...

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi