Tra v-blogger e home banking: il web genuino è degli over 65

 Silver user: sembra il nome di un nuovo supereroe. 

Qualche potere straordinario in effetti gli arzilli vecchietti ce l’hanno: saper navigare sul web molto bene, alcune volte anche meglio dei nativi digitali. 
 
I "marinai dai capelli d’argento sono ultrasessantenni, la maggioranza in pensione, che si divertono a comprendere meccanismi e piattaforme “dell’Internet”. In principio erano gli sms, con i primi e impacciati tentativi di digitare un testo che alla fine recitava più o meno così:  «Ciao vn Mama, divo sei? ». Ma, digita che ti digita, hanno cominciato a padroneggiare gli strumenti, approdando a Skype, Facebook e persino a Whatsapp. Genitori o nonni che leggono le notizie sui giornali online, parlano in webcam con  figli e nipoti  dall’altra parte del  mondo e prenotano viaggi su Booking, dando persino delle dritte.  Livia, 75 anni, consiglia sulla pagina nostrana dedicata ai silver users di comprare i biglietti verso le 22, perché è a quell’ora che Trenitalia fa le offerte migliori.
 
Siamo lontani dai nonni che pensavano che la mail fossero frutto di uno strano
sortilegio. Oggi ci sono persino anziani videoblogger. Geriatric1927, alias Peter Oakley, è stato il più famoso youtuber della terza età. Ha cominciato a registrare video per la sua famiglia, caricando il primo per gioco sulla piattaforma.  Risultato? Non solo ha ricevuto parecchi apprezzamenti ma ha catturato persino l’attenzione dei media, che gli ha dedicato molti servizi televisivi.E quando si pensava di non poter andare oltre, ecco Barbara Beskind, 91enne, eroina della Silicon Valley a capo di un gruppo di lavoro sulle tecnologie per la terza età. La sua storia è approdata in Italia su Rainews.
 
Al di là delle storie curiose, il silver user tipo utilizza i motori di ricerca soprattutto per informazioni su malattie e acciacchi, per controllare l’home banking o fare acquisti e prenotare viaggi. I dati parlano chiaro:  il 37% della fascia tra i 60 e i 65 e il 30% degli ultrasettantacinquenni naviga quotidianamente sul web. C’è chi, grazie ad Internet, ha deciso di reinventarsi. Lanfranco, ex pasticciere 69enne svela i segreti della nobile arte pasticcera sulla sua app, Video Ricette Dolci. Piero, settantenne appassionato di sport, ha creato insieme a un gruppo di amici la web tv Pierosaronno.eu. Nonna Leo, alias la genovese Leonilda, ha aperto alla veneranda età di 96 anni, un home restaurant, approdato rapidamente sul web . L’energica vecchietta scrive sul sito « Le mie ricette sono segrete, ma se volete assaggiarle potete venire a trovarmi a casa » .  Ci sono addirittura piattaforme dedicate esclusivamente agli over 60, come Greypanthers .it, che offre strumenti e suggerimenti per avere una vita virtuale attiva.
 
Sicuramente non avranno stessa velocità e conoscenza dei millenials, ma usano Internet nel modo più costruttivo: mettere competenze al servizio degli altri. 
 
 
 
 
 

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi