Sei un giovane laureato senza esperienza?Ecco come fare per entrare nel mondo del lavoro

Ti sei appena laureato, sei  fiero di te stesso per aver conseguito la laurea in tempi brevi e magari a pieni voti, e adesso? 

Come fai ad entrare nel mondo del lavoro?

Ricordiamoci sempre che se da un lato la nostra mancanza di esperienza è un problema per chi ci deve assumere, dall’altro ci sono aziende che preferiscono assumere giovani senza di questa per poterli plasmare ed istruire sulla filosofia adottata dall’azienda e sul proprio modus operandi.

Ad ogni modo, per voi freschi laureati, ecco dispensati alcuni consigli da uno dei siti più accreditati di ricerca del personale Talent manager:

  1. Abbraccia gli stage
    Fare uno stage, anche mentre sei ancora all’università, è sicuramente la mossa più intelligente per avere un trampolino di lancio verso l’inserimento in azienda. Lavorare all’interno di una società affermata porta a vivere in prima persona il mondo del lavoro: capire come funziona un’azienda, e provare a lavorare seriamente sono fattori che aumentano l’esperienza e che vanno ad arricchire il proprio curriculum. Dopo un paio di stage svolti, nessuno potrà sostenere  che non hai esperienza. Accetta qualunque tipo di tirocinio durante il periodo degli studi, anche quelli gratuiti, perché l’importante e maturare esperienza, mostrare determinazione e voglia di fare.
  2. Parti dalle fondamenta
    Forse il tuo sogno è quello di diventare l’Amministratore Delegato della tua azienda preferita, ma entrare dalla porta principale non è così facile, soprattutto per un neolaureato. Tuttavia, il modo per lavorare nella società che tanto desideri è a portata di mano, anche se probabilmente, per i primi mesi non svolgerai la mansione per la quale hai ardentemente studiato. Non sentirti sminuito nello svolgere un lavoro apparentemente più “umile”, tu che ti sei laureato col massimo dei voti, ma guarda questa situazione da un’altra prospettiva: questo potrebbe rappresentare un’ottima opportunità per il tuo futuro professionale, e ti aiuterà a maturare quell’esperienza che ti manca.
  3. Fai pubbliche relazioni
    Se ti è capitato di conoscere persone che lavorano nel settore di tuo interesse scrivi loro, chiedendo informazioni sul lavoro che svolgono. Innanzitutto, rimarranno lusingati dal tuo interessamento, magari ti daranno consigli preziosi e nella migliore delle ipotesi si informeranno su possibili posizioni aperte all’interno della loro azienda. Una raccomandazione personale da un impiegato che già lavora per quella stessa azienda spesso può superare l’ostacolo della mancanza di esperienza.

Ricorda, inoltre, di usare la tua immaginazione, senza farti scoraggiare se tra gli annunci di lavoro non trovi subito ciò che desideri. Quando dovrai parlare di te in un colloquio non venderti mai in modo breve, qualunque tua esperienza passata aggiunge qualcosa al tuo curriculum e al tuo bagaglio personale.

Simona

Ti è piaciuto quest'articolo? 

 

 

Giovani, carini e disoccupati...Guarda il video

Iscriviti al nostro canale Youtube