Quarantasette, morto che parla

Mandare messaggi dall’aldilà?
Cari medium, la vostra carriera è giunta al capolinea. Arriva Safe Beyond, il primo social che consente di lasciare il segno anche da morti. Dopo il  game over finale infatti potrai continuare a comunicare con i tuoi cari, spedendo sms, foto e video .
 
Autore della bizzarra invenzione?  Moran Zur, che ha perso padre e moglie  per la stessa malattia: cancro. La spinta per la creazione della piattaforma è nata al pensiero del figlio che non avrebbe mai conosciuto la madre. « Ero davvero preoccupato al pensiero che potesse perderla , lei è davvero una persona fantastica». Così ha mollato il lavoro e si è dedicato alla creazione del "Facebook dei defunti". 
 
La frase in home page, recita: «La vita continua anche da morti», scritta bianca  su serafico sfondo di nuvole e mare calmo come una tavola. Di seguito un’affermazione del compianto Steve Jobs: « La gente non vuole morire. Anche se desidera  andare in paradiso non vuole crepare per arrivarci». Per concludere, un laconico «Comincia il tuo viaggio». Un gesto scaramantico, per il sì e per il no,lo farei.

Safe Beyond dà inoltre  possibilità di creare diversi tipi di account. Il profilo  free regala  1 GB al mese per i messaggi futuri, divisi in più sezioni: Date messages, cioè frasi che lasci per un evento specifico, come compleanni o anniversari; Event messages, che puoi creare per celebrazioni varie ed eventuali, come matrimonio o laurea del nipote. La chicca finale sono i Social media messages, ovvero ciò che pensi di voler comunicare al mondo in rete ( tipo: si sta da Dio, ma all’inferno la compagnia è migliore). Se poi sei un tipo logorroico e pensi di avere tante cose da dire anche dalla tomba puoi acquistare il pacchetto da 30 giga. 
 
Ora, con i morti non si scherza. Ma in questo caso sembra inevitabile farlo. Capisco le nobili intenzioni, ma c’è qualcosa di terribilmente macabro e sbagliato in questo. Che Tornatore si sia ispirato all’invenzione per il suo ultimo film?Come minimo se trovassi una chiamata di mio nonno che vuole fari gli auguri per il matrimonio  mi tremerebbero le vene ai polsi. Tuttavia ciò che sembrava fantascienza fino a poco tempo fa, oggi è una ( grottesca) realtà. C’è sempre da capire, nonostante la commovente motivazione, se sia il caso oltrepassare certi confini. 
 
O ci sarà un Mark Zuckerberg anche in Paradiso?
 
Irene
 
Leggi anche: 
 
Iscriviti al canale YouTube >>>
 

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi