Portano le idee ed i progetti sulle “scrivanie delle multinazionali”

Creano “Just Knock” una nuova startup che ha come obiettivo quello di mettere in contatto gli inventori con le grandi aziende.

Le aziende sono alla continua ricerca di giovani talenti, con approccio e capacità innovative ma spesso le Università, che contengono questi creatori di idee brillanti, non forniscono i mezzi per dare vita ad un incontro tra le aziende ed i giovani creando così un sorta di muro tra i due.

Ecco perchè Marianna Poletti (creativa) e Arianna Vatta, studentesse al Politecnico di Milano, hanno creato Just Knock una piattaforma riservata a coloro che hanno da proporre valide idee da presentare alle grandi multinazionali.

Come nasce l’idea

L’idea è nata da un incontro amichevole tra le due ragazze durante il quale osservavano come «uno dei problemi più grossi che hanno gli universitari e i giovani con idee è interfacciarsi con le grandi aziende».

Difatti, se qualcuno di loro ha da proporre un’innovazione non saprebbe dove dirigersi!

In questo caso interviene Just Knock “che permette ai ragazzi di bussare direttamente alla porta delle migliori aziende, per mostrare le loro idee e progetti saltando l’ormai lunga e inflazionata fase del curriculum vitae”.

Come funziona

Ci si logga, si propone l’idea e poi sono Arianna, Marianna ed un terzo socio a “far arrivare l’innovazione sulla scrivania giusta della multinazionale”. Inoltre come affermano «Noi ci guadagniamo solo se il nostro cliente è interessato a scoprire chi ha proposto l’idea, a conoscere il giovane. Il tutto è regolato dalla normativa sulla proprietà intellettuale che rimane comunque all’ideatore”.

Naturalmente il vantaggio è doppio se si considera che le imprese aderenti possono, in tal modo, ricevere idee innovative e individuare candidati di livello, che diversamente avrebbero difficoltà a reperire.

I risultati ad oggi

sono piuttosto confortanti basti pensare al successo ottenuto da un giovane studente di Economia della Bocconi all’interno della multinazionale Adidas.

Simona

leggi anche

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi