Over 60: come ottenere liquidità senza perdere la casa?

È ufficialmente operativo il prestito vitalizio ipotecario, varato dal Ministro dello Sviluppo Economico attraverso il Decreto Attuativo della Legge n.44/15 del 23 dicembre scorso. Tale strumento consentirà agli over 60 di avere a disposizione liquidità monetarizzando il valore dell’immobile in cui vivono. Spetterà poi agli eredi decidere se vendere o riscattarlo. 
 
Il prestito vitalizio ipotecario permette di ottenere fino a un massimo di 350.000 euro. Nello specifico, l’importo erogato sarà il risultato della combinazione di due parametri: il valore di mercato dell’immobile e l’età del richiedente. Più anziano è quest’ultimo, maggiore sarà la somma percepita che, in ogni caso, dovrà essere compresa tra il 15 e il 50% del prezzo.
Sarà poi l’interessato a decidere se rimborsare l’importo ottenuto in un’unica soluzione, alla scadenza, o rateizzando. Dal canto suo l’ente erogatore è tenuto a presentare due simulazioni del piano di ammortamento, per consentire al richiedente di avere una visione chiara e complessiva di come si evolverà, nel tempo, la sua situazione debitoria.  
 
Al momento della sottoscrizione del contratto, il beneficiario del prestito deve sottoscrivere anche una polizza assicurativa dell’immobile. L’imposta da corrispondere è quella sostitutiva agevolata dello 0,25%. 
 
 

 

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi