Impariamo a leggere velocemente

Chi va piano, va sano e va lontano …

lettura-veloceMa a volte è necessario correre. A chi non è mai capitato di dover leggere e valutare un contratto in poco tempo? Odio profondamente le situazioni in cui si presenta questa circostanza. Magari sei in fila in un negozio di telefonia e senti la pressione addosso. Che fai? Firmi e poco importa.

Quel che voglio condividere non è un approccio valido per verificare fregature ma spiegare come si eliminano vecchie abitudini per leggere in maniera chiara e veloce.

Questo tecnica non solo vi permetterà di fidarvi più di voi stessi ma di consumare in poco tempo pagine e pagine contrattuali, libri, romanzi, senza perdere una parola del loro contenuto. 

Contachilometri o parole?

Per le auto km/h o miglia, per le navi i nodiE per la lettura?Il PAM (parole al minuto). L’approccio tradizionale varia dalle 200 alle 400. L’obbiettivo da porci è arrivare a mille parole al minuto. Impossibile? Assolutamente no.

Eliminiamo gli ostacoli

lettura-rapida-2La regressione, ovvero la tendenza a rileggere le righe precedenti, è un fenomeno molto comune, sintomo di scarsa attenzione, distrazione e insicurezza di comprensione. Un trucco? Coprire con un righello le righe appena lette.  

Il corpo influenza la mente e viceversa . Vi invito a fare un esperimento. Prendete un cronometro, leggete cinque righe, prima a voce alta, poi sottovoce; infine ripetete seguendo la lettura con un dito, in silenzio. Appuntate il tempo impiegato per ciascuna prova. Il risultato? Vi accorgerete che nell'ultima il minutaggio è nettamente inferiore. Perché? Il cervello è costretto a seguire il corpo (in questo caso il dito o una penna). Imparate a trovare il giusto equilibrio tra la velocità che desiderate e le potenzialità della mente.

Come qualsiasi altra attività, anche la lettura ha bisogno di concentrazione e volontà. Abbandonarsi attivamente al testo è l’unico modo per entrarci a pieno. Pensare alle vacanze o alle bollette da pagare non aiuta. Suggerimento? Appena vi distraete, fermatevi, mangiate uno snack e riprendete con calma.

Gruppi di parole 

libroFin da bambini ci viene insegnato a visualizzare parola per parola per memorizzare meglio il testo. Questa abitudine però ci costringe a leggere in maniera più lenta. Se sostituiamo lo “spelling” con gruppi di vocaboli, il risultato è lo stesso e il tempo impiegato si dimezza.

Naturalmente la lettura non richiede come regola un tempo preciso. Io per esempio amo leggere molto lentamente ma la società ci costringe a correre e imparare a fare tutto in maniera veloce.  Qualche trucchetto dunque può tornare sempre utile.

Allora, in quanto tempo avete letto questo articolo? ;)

luca-mordenti

di Luca Mordenti

 

 
 

 

google playSeguici anche su Google Edicola »

 

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi