Il lato B dei Social Network

Viviamo nell'era della digitalizzazione, dove ogni informazione e curiosità può essere affidata alla rete. 
Le relazioni sociali sono ormai gestibili attraverso applicazioni o piattaforme, ma quali sono i pro e i contro? 
Pensate: un tempo per mantenere i contatti con un amico residente all'estero scrivevate lettere o vi preparavate all'aumento della bolletta telefonica causa "chiamata internazionale", ora ci "logghiamo" su Skype o Facebook e abbiamo risolto il problema. Semplice e economico. 
 
Anche l'interculturalità può essere annoverata fra i meriti della piattaforma Facebook che garantisce la condivisione di pensieri e interessi (tutto ciò nel rispetto delle regole). 
 
Facebook si è reso anche mezzo di comunicazione per campagne di vario tipo alle fasce sociali più disparate con utilizzo di hashtags
 
Ma l'altro lato della medaglia?
I contro possono e sono sconcertanti: il cyberbullismo ha raggiunto livelli inimmaginabili, la tutela dei minori è andata svanendo è sempre più sono i giovani vittime di malintenzionati come nei video di questa pagina Risse da Strada.
 
La privacy dei dati personali è messa a repentaglio, poiché dati anagrafici, luoghi frequentati sono facilmente individuabili da molti.
 
Concludo domandando: "Questi social network, che ormai fanno parte della nostra vita quotidiana, sono veramente ciò che appaiono?".
 
 

Commenta l'articolo

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi