Il bigottismo rende ciechi...non la masturbazione!

Autoerotismo: parola che terrorizza i genitori al sol pensiero di cogliere sul fatto i propri pargoli. Figuriamoci se viene sponsorizzato dall’ Organizzazione Mondiale della Sanità, per di più a bambini dai zero ai quattro anni. Questa la bufala che molti sedicenti giornalisti vogliono propinarci da un po’ di tempo a questa parte. 
 
La polemica  è scaturita da una circolare che un dirigente didattico avrebbe diffuso a giugno di quest’anno.  Il pacchetto, denominato La buona scuola, prevedeva l’educazione di genere, ovvero la divulgazione di concetti come parità di diritti e opportunità tra bambini di sesso maschile e femminile. Da qui una definizione accurata dell’individuo al di là di etichette e stereotipi.
Il documento procedeva elencando una serie di informazioni sulla suddetta pratica sessuale. Tali principi, precisiamo, non costituivano affatto né insegnamenti assoluti né la bibbia dello psicologo infantile.
 
Il dossier non invitava infatti alla masturbazione, ma ne sottolineava l’importanza per costruire un’idea dell’eros serena e priva di sensi di colpa. Figli più informati, minori rischi di disagio in età adolescenziale. O vogliamo forse che crescano ancora col concetto che toccarsi porti alla cecità? O senza sapere nulla sulle precauzioni da adottare, facendoci ritrovare anzitempo con un nipotino? 
Nonostante questo, la maggior parte degli articolisti preferisce urlare allo scandalo, con il benestare dei bravi cattolici.
 
Sia la fondazione CitizenGo che il sito Hazteoir.org stanno raccogliendo firme per fermare la diffusione del testo, definito “corruttore dell’integrità e della salute dei minori”. Orde di genitori imbufaliti si sono invece fiondati a ritirare i propri figli dagli asili “eretici”. 
 
Ora…siamo impazziti o cosa? Tanto vale mettere una bella ics su Freud e tutta  la moderna psicologia infantile. Già il documento stesso si intitola Standard per l’educazione sessuale in Europa. Non si tratta dunque di indottrinare, ma di dare riferimenti per esplorare l’eros in tutti i suoi rischi e aspetti positivi. 
 
Basta seguire il manuale del perfetto chierichetto. Giù la maschera e siamo sinceri: tutti ci masturbiamo  e ciò è cosa sana e naturale. Anzi, è un rimedio perfetto contro le emicranie, oltre a rafforzare le difese immunitarie. O la Sacra Istituzione vuole farci usare il condom anche per questo?
 
 
Leggi anche: