Gelosia: amore vero o patologia?

Se è poca può giovare alla relazione se è troppa si trasforma in un delirio.

Cosa è la gelosia?

Si tratta di un sentimento generante dall’idea che si potrebbe perdere da un momento all’altro la cosa più cara che si possiedeEssa è intimamente legata alla possessività, ovvero alla possibile perdita di ciò che si ritiene proprio, ineluttabilmente di nessun altro. 

La persona gelosa presenta le seguenti caratteristiche:

  • paura della perdita, della separazione, di ciò che si ritiene proprio e necessario al proprio benessere;
  • paura dell’abbandono, di essere lasciato solo senza nessuno che possa prendersi cura di se stessi;
  • gelosia dell’altro che potrebbe condividere qualcosa che non gli appartiene, ma è di nostra proprietà;
  • invidia di alcune caratteristiche fisiche e caratteriali di una papabile altra persona. In questo caso la gelosia non è rivolta tanto al proprio partner ma è gelosia del terzo e quindi si muove ai confini.

Esistono diversi livelli di gelosia

Può essere normale :quando è inseparabile dall’amore per il partner e mostra livelli di attivazione fisiologica accettabili. Se è poca potrebbe, paradossalmente, giovare alla relazione, poiché mette un po’ di brio nel rapporto.

Oppure patologica (delirio)

Quando si genera da comportamenti che non trovano riscontro nella realtà, da azioni infondate, e deriva, sostanzialmente, da un’angoscia che prende forma nella mente senza nessun riscontro oggettivo. Quest’angoscia produce delle vere e proprie rappresentazioni mentali in cui si costruiscono ad hoc lo scenario, il rivale e, più di tutto, le prove dell’infedeltà.

Questa forma di gelosia si manifesta con le seguenti caratteristiche:

  • paura irrazionale dell’abbandono e tristezza per la possibile perdita;
  • sospettosità per ogni comportamento relazionale del partner verso persone dell’altro sesso;
  • controllo di ogni comportamento dell’ altro;
  • invidia ed aggressività verso i possibili rivali;
  • aggressività persecutoria verso il partner;
  • sensazione d’ inadeguatezza e scarsa autostima di noi stessi.

Quanti di noi si identificano in queste caratteristiche? 

Quanti sono stati male per gelosia? A quanti ha rovinato la vita?

I rimedi però esistono

Per prima cosa si deve cercare di curare la gelosia dall’interno, se non si riesce a convincere se stessi del fatto che non ci sono motivi per essere così tanto gelosi, sta al partner, con tanta calma e amore, cercare di farlo capire al proprio compagno/a, rassicurandolo. Se le cure fai da te non dovessero funzionare perché l’ossessione ha raggiunto ormai livelli troppo alti, è meglio rivolgersi a un esperto, che con la psicoterapia unita, a volte, all’utilizzo di antidepressivi e ansiolitici, vi aiuterà a uscire da questo problema.

Simona

leggi anche

 


 

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi