Come prepararsi ad una prova costume serena

La prima ondata di caldo torrido di questo 2015 ci ha colto tutti di sorpresa. L’afa ha portato con sé l’irresistibile voglia di immergersi in Chiare, fresche et dolci acque, ma al contempo ha fatto scattare in noi un campanello d’allarme che ignoravamo beatamente da almeno sei mesi:

L’ODIATISSIMA PROVA COSTUME!

So che anche tu, al cambio dell’armadio, hai ritrovato il bikini che in autunno avevi riposto con determinazione pensando: “A gennaio mi metterò a dieta, mi massacrerò di sport, spenderò tutto lo stipendio in massaggi e creme anticellulite e arriverò a giugno che sarò una stra-fica.”

Chiaramente i tuoi ultimi buoni propositi si sono fusi insieme al cioccolato residuo delle uova di Pasqua che hai disciolto per farcire la torta, e i tuoi cuscinetti sono rimasti tutti lì, intatti, se non lievemente peggiorati.

Ora sei tentata di consumare l’ennesimo psico-dramma davanti allo specchio e di inscenare il ruolo della pentita.

Digiti come una matta frasi come “dimagrire in fretta” e "perdere 5 kg in una settimana". “Rimedi cellulite” sono le parole chiave dei tuoi pomeriggi.

Intanto le tue amiche sempre in formissima stanno organizzando la prima gita al mare e non vedono l’ora di sfoggiare il loro nuovo micro due pezzi e darsi al rimorchio selvaggio, tracannando spritz dal mattino alla sera senza sensi di colpa né danni collaterali.  E tu, come ad ogni primavera inoltrata, inizi la dieta depurativa: pranzi con la frutta, ceni con l’insalata scondita, ricominci a fumare per placare la fame, vai a correre anche con 40 gradi all’ombra indossando improbabili tute per sudare di più, bevi succo d’ananas illudendoti che bruci i grassi e speri che il miracolo si compia in 5 giorni. Mantieni questo ritmo finchè non ti rassegni (in genere verso il mese di luglio) e ricominci una vita normale, perché tanto, grazie al fai-da-te, più di quei due chili di ritenzione idrica non riesci a smaltire.

E allora, che fare?

Rilassarsi, godersi la bella stagione e rimandare i buoni propositi all’anno prossimo, ovviamente. E dedicare tutte quelle preziose energie spese per l’inseguimento di una forma perfetta che non si raggiunge mai verso progetti più proficui per la tua realizzazione personale. E poi forse tutto arriverà da sé, anche la voglia di fare sport! (Forse).

E tu come stai affrontando la prova costume di quest'anno? Sei rilassata oppure temi il confronto con lo specchio? Raccontaci la tua esperienza!

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi