Come guadagnare con le t-shirt senza investire grosse cifre

Si sa, il capo di abbigliamento più venduto al mondo e più cool è la maglietta, più comunemente chiamata t-shirt

t-shirt

Hai mai pensato di farlo diventare un business senza investirci una somma eccessiva? Ora puoi!
 
Gli step da seguire sono
Concept: Nella prima fase dello sviluppo di una t-shirt (e alla base del suo successo) c’è l’idea: bisogna trovare una idea interessante, originale, creativa e singolare che stuzzichi la fantasia del potenziale cliente.
 
Fornitore: Una volta identificato il concept, dovremo rivolgerci a un fornitore
Se ne trovano molteplici semplicemente navigando in internet ma, ovviamente, per contenere i costi, consiglio inizialmente di puntare su un cotone basico e sui multipack dove possiamo trovare 100 pz. anche a soli €2.
Stampa: Se optiamo per piccole tirature (giusto per iniziare e sondare il terreno) la stampa consigliata è quella digitale, dove i disegni vengono prima stampati su una sottilissima pellicola e poi fusi nel tessuto. Inizialmente sconsiglio la stampa serigrafica. 
Per utilizzarla bisogna produrre i cosiddetti impianti di stampa che hanno un costo di circa € 25 a colore e questo, per chi vuole intraprendere questa linea imprenditoriale non è vantaggioso inizialmente.
 

Promozione. Ci sono diversi canali che possono aiutarci nella promozione di una t-shirt.

Possiamo rivolgerci a dei negozi di abbigliamento per provare a distribuire le nostre creazioni, altrimenti (metodo più efficace)  il Web
I social network rimangono un utilissimo canale di comunicazione; un blog o un sito ( ci sono programmi facili da utilizzare anche per chi non è ferrato in materia) o iniziare a girare con addosso le proprie magliette e chiedere opinioni, confronto più diretto che si possa volere! 
 
Cosa aspetti? Inizia anche tu a guadagnare grazie alla tue idee e divertendoti!