Come creare decorazioni natalizie a costo zero

Oggetti comuni, vecchie stoffe, ninnoli dimenticati.

Le cianfrusaglie che teniamo in casa possono rinascere a nuova vita diventando bellissime decorazioni natalizie, pronte per diffondere ovunque lo spirito festivo. Con un po’ di manualità e un buon paio di forbici quest’anno potrete sfoggiare addobbi veramente originali ma soprattutto... “eco-friendly”.

Pigne e glitter

Vi piace lo stile minimal e odiate ogni anno riesumare quintali di decorazioni? Ho la soluzione che fa per voi: un mini albero di pigne e palline.  Raccogliere i graziosi frutti del pino potrebbe essere un’occasione per fare una salutare passeggiata in compagnia.

Una volta a casa, potete sbizzarrirvi o ricoprendole di glitter, o appiccicandovi perline con un po’ di colla vilinica. Infine mettetele in un vasetto e decorate anche quello. Se avete vecchi pastelli a cera, fateli sciogliere a bagnomaria. Otterrete una vernice colorata nella quale immergere le pigne.

L’evergreen di ogni abitazione è la scatola di bottoni. E anche quella è una ghiotta occasione per creare addobbi. Si può partire da una base di cartone, ad esempio ritagliandola a forma di stella o albero e attaccarci sopra bottoni di diverso colore. Risultato colorato e garantito.

E i tanto bistrattati rotoli di carta igienica?

Sì, anche quelli si possono riutilizzare per creazioni davvero carine. Ecco un suggerimento. Tagliate il tubo in 5 anelli delle larghezza di circa 2 cm ciascuno e schiacciate leggermente ogni pezzettino per dargli la forma di un petalo.

Mettete un po’ di colla alla base di ciascun anello e unitelo ad un altro utilizzando una molletta per farlo aderire bene. Completata l’opera, spruzzate la stella di cartone di vernice bianca e cospargetela di brillantini. 

Questa è una delle idee più semplici. Tuttavia ecco un paio di foto che potrebbero stimolare la vostra creatività.Lo stesso glitter potete utilizzarlo per decorare vecchie lampadine che avrete precedentemente passato nella colla vinilica.

Nat (ur) ale

Per gli inguaribili eco-friendly invece, ecco un paio di idee completamente naturali. Potete essiccare le bucce di arancia, bucarle e appenderle sulle porte o sugli alberi. Oppure potete creare un profumato pout pourri mescolandole con chiodi di garofano.

Volete un alberello aromatico? Con un insieme di stecche di cannella si può ottenere un mini abete di Natale davvero profumato. Per realizzarlo occorrono, a parte i bastoncini della misura adatta, spago e colla a caldo in modo da unire le stecche le une alle altre per formare tronco e rami.

Un altro decoro a costo zero sono le decorazioni con i tappi di sughero. Potete dargli forma di abete, attaccarli con la colla e infine legarli con lo spago.

Sbizzarritevi e liberate la fantasia. E stupirete tutti!

irene

di Irene Caltabiano

 

 

 

 

 
 

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi