Cinque buoni motivi per sposare un ingegnere

Donne, se vi siete accaparrate un uomo di tale categoria avete fatto bingo. 

Civili, ambientali o informatici, sono fra le tipologie maschili più papabili per le signorine in età da matrimonio.  Precisi, grandi organizzatori, campioni di logica.  Care pulzelle, sono finiti i tempi adolescenziali di artisti bohémienne tutti chitarra e romanticismo. Ecco cinque valide ragioni per sposare un esemplare di tale razza e fare contenti mamma e papà:
 
1) Sanno tenere traccia dei dettagli
La spontaneità non è il loro forte, ma quando si tratta di gestire la tabella di marcia sono insuperabili ( a costo di sembrare Furio in Bianco, Rosso e Verdone).  Pianificano giorni della settimana, viaggi, finanze. Se hai intenzione di fare un week-end con le amiche devi comunicarglielo due settimane prima: hanno un  bisogno fisico di inserire le date nel loro calendario mentale. Stesso motivo per cui  si ricordano anniversari e compleanni, senza costringerti a disseminare indizi un po’ ovunque.
 
2) Usano la logica in tutto
Calcolatori di ogni minima variabile, soprattutto durante i litigi. Attente: mentre discutete animatamente, l’ingegnere “alfa” coglie ogni piccolo segno di incertezza e in quel momentocolpisce! La malcapitata fidanzata rimarrà senza parole di fronte a un tale esempio di rigiro della frittata, alzando inevitabilmente bandiera bianca.
 
3) Non sono affatto pigri
 
Questa l’opinione delle statistiche generali (alquanto discutibile, per esperienza personale). L’impegno e la determinazione sono infatti requisiti fondamentali per laurearsi in materie del genere. Intere giornate sui libri rinunciando al divertimento personale li hanno temprati, rendendoli Highlander del lavoro. Quando però  hanno il tempo di divertirsi, lo fanno con tutta l’energia possibile, dando libero sfogo ai loro istinti primordiali.
 
4) Sono utili in casa
 
Un ingegnere, soprattutto se edile, porta sempre con sé una serie di oggetti. Sono come estensioni, protesi che spuntano persino dalle tasche di vestaglie e pigiami. Uno di questi è il metro, l’equivalente del nostro fondotinta in borsa. Quindi, se si tratta di misurare la spalliera di un letto o l’altezza di una tenda, basta convocarlo. Meglio dunque scegliere un esemplare che vada oltre il metro e ottanta.
 
5) Non prendono decisioni avventate e non scappano davanti a un problema
 
Il loro DNA non prevede colpi di testa improvvisi. Cambiare lavoro o casa? «Sì amore,  ma valutiamo rischi e vantaggi». Agire dunque, ma solo dopo aver studiato la situazione in tutte le sue sfaccettature. Poco male: ciò ti consentirà di essere la parte più indisciplinata e spontanea della coppia. Vengono inoltre programmati per sfoderare calma, logica e capacità d’analisi di fronte alle difficoltà. Non aspettiamoci dunque piatti rotti ma lunghe ore di chiarimenti.
 
In conclusione, non saranno i classici belli e dannati, ma se scelgono di averti al loro fianco puoi star sicura che sia una decisione ponderata. D’altronde, come direbbe il caro Oscar Wilde, vanno amati, non capiti.
 
 
Speriamo solo che il vostro uomo non sia poi così Furio... guarda il video: