Che lavoro fai? Boh, sto su Facebook...

Il mondo digitale ha bisogno di nuove figure professionalità
In un mondo condizionato da internet e dai social, chi si adegua troverà lavoro presto!
E se abbiamo la sensazione che tutto all’interno di questo mondo avvenga semplicemente e senza fatica sbagliamo! Bisogna avere una strategia e una conoscenza adatta a rendere dinamica una pagina Facebook ed instaurare relazioni positive con la clientela. Per fare ciò dobbiamo necessariamente dare spazio alle nuove  professioni che si affacciano sul mercato del lavoro, che dunque, necessita di figure come quella del Social Media manager
 
Tra i lavori più richiesti del momento c’è quello del Social media manager, ma chi è?
I compiti del Social Media Manager comprendono tutte quelle attività di definizione e implementazione delle strategie di comunicazione attraverso strumenti quali Facebook, Twitter e Google+, dialogando e ascoltando i clienti e monitorando costantemente l’attività. In poche parole è il professionista che ha una sensibilità e visione più globale della struttura social di un’azienda.
Il SMM ingloba le figure di Community Manager, Social Media Strategist e Social Media Analyst che lo affiancano. 
Ma c’è anche il Web Creative Strategist altra figura che si occupa di pensare a quali sono i modi migliori per ottimizzare la comunicazione di un’azienda/prodotto sui social. 
 
Chi è e come si diventa? 
Si diventa Social Media Manager se siamo in possesso di requisiti come la conoscenza delle dinamiche del Marketing Online e la conoscenza approfondita dei Social Network

Il compito del SMM sarà quello di instaurare relazioni e sviluppare la Social Media Strategy aziendale al fine di  instaurare un rapporto di fiducia tra il cliente e l’azienda stessa. Dovrà , inoltre, essere in grado di instaurare relazioni online, scrivere in maniera corretta, conoscere a fondo il mondo del web 2.0 e deve essere appassionato di internet e social media.
 
Perché il mondo digitale ha bisogno di questa figura?
Esistono dinamiche che sfuggono a coloro che in un’azienda prendono decisioni e queste sono importantissime come, ad esempio, a che ora pubblicare un post e come fare per ottenere più like.
 
Senza un Social Media Manager un’azienda non può far altro che fissare la propria pagina Facebook e sperare che non accada nulla.
E i guadagni?
Dipende dai "mi piace". Ebbene si! Si guadagna con i "mi piace" o le condivisioni su G+. Come? Beh, questo non posso scrivere...