Can che abbaia morde eccome

Sembrerebbe che alcuni amici a quattro zampe a un certo punto impazziscano e attacchino chiunque capiti a tiro, uomini, donne, bambini.  Cari cinofili, perché  i vostri cuccioli si trasformano improvvisamente da teneri batuffoli a crudeli cerberi? Gli esperti dicono che 99 volte su cento i cani mordono per  un motivo e spesso è il sentirsi minacciati. Per esempio se gli pestiamo la coda o provochiamo un rumore improvviso, l’animale potrebbe indisporsi. Oppure, esattamente come gli uomini, anche loro hanno una zona di sicurezza ( un metro per il cane libero, tre per quello al guinzaglio) e se quest’ultima viene superata può generare istinti aggressivi. 
 
Non dimentichiamo che, pur essendo il miglior amico dell’uomo, il cane è di base un predatore e il suo istinto lo spinge a afferrare tutto ciò che si comporta come preda. In particolare  i bambini che, date le piccole dimensioni, stimolano ancor di più l’impulso alla caccia. Reazione comune è urlare e scappare: niente di più sbagliato. Tale atteggiamento indurrà ancora di più  l’animale  a non lasciarvi in pace. 
 
Che fare dunque per educare al meglio le nostre palle di pelo? Innanzitutto cercare di farli socializzare fin da piccoli con qualsiasi esemplare umano. Successivamente lasciare che sfoghino energie attraverso il  gioco e assumere comportamenti corretti nel caso risultassero infastiditi ( come evitare di guardarli negli occhi e allontanarsi con calma).
Nessun cane nasce cattivo. Non cresciamo bambini cinofobi privandoli della sana compagnia di un morbido e affettuoso amico.
 

 
Leggi anche:
 
 
Iscriviti al canale youtube >>>
 
 
 

✉ Iscriviti alla newsletter


☝ Privacy policy    ✍ Lavora con noi