Banche, ecco 5 consigli per evitare di sbagliare

Una domanda che mi viene posta spesso è: "ma se compro questo titolo, se acquisto una casa, se prendo un fondo, ecc. rischio?"

SI ! Investire senza rischio è impossibile. 

Tutto può fallire! Una banca, una società, uno Stato. Una casa può svalutarsi, crollare, o avere un inquilino moroso. Investire significa prendere i propri soldi e

  •  usarli per diventare azionista-socio di qualche società e prevedere un utile
  • prestarli con la speranza che l'obbligato ce li restituisca
  • acquistare un bene con l'augurio che possa produrci un guadagno futuro

Prevedere, sperare, augurarsi... 

Niente è certo, appunto!

Mai aspirare a guadagni alti senza la consapevolezza che ad essi si associa sempre la probabilità di rischi elevati, verificare la solidità di chi emette i titoli che vogliamo acquistare, tenere costantemente sotto controllo l'andamento dei propri investimenti e soprattutto diversificare, diversificare, diversificare. 

Queste alcune delle regole d'oro che fanno parte di una sorta di decalogo del risparmiatore consapevole stilato dalla Fondazione per l'Educazione Finanziaria e al Risparmio (Feduf) assieme alle associazioni dei consumatori. 

Follia! 

Se si pensa che il problema di un investimento andato a male è colpa dell'educazione finanziaria, siamo fuori strada! 
Certo, adesso è facile dare la colpa all'impiegato della Banca Etruria, Marche, ecc che ha "costretto" il provero e sprovveduto risparmiatore ad un investimento a rischio! 

Tutto è rischio. Anche le obbligazioni di una banca o un BTP dello stato Italiano!

Livelli differenti di rischio, ma sempre RISCHIO.

Propongo 5 consigli per evitare di incorrere in danni economici da suicidio

  1. Non investire più del 50% della propria liquidità.
    La liquidità è sacra e dopo la crisi di questi anni, ottenerla è molto difficile e molto costoso.
  2. Non investire in azioni-obbligazioni se non si conosce la reale situazione di liquidità di una società. (anche la Telecom è a rischio, fidatevi!)
    Vedo tanta gente che è disposta ad investire migliaia di euro in società di cui non sanno nulla.
    Domanda: "tu investiresti 10mila euro nell'attività del supermercato sotto casa?"
    Risposta: "Non conosco la sua situazione!
    Contro domanda:"Invece quella di Atlantia spa, si?"
     .....
  3. Acquistare un'immobile non conviene se il mutuo da pagare è uguale all'affitto.
    Tipica situazione: "ho l'inquilino che non mi paga da 5 mesi. Mi deve quasi 5.000€..."
    Bene, per sfrattare un inquilino moroso ci vogliono 18 mesi e circa 3.000€ di costi legali. Se poi, l'inquilino interrompe il periodo di morosità, ce ne voglio 36, di mesi.
  4. Non inventatevi un mestiere da trader. Studiate, fate un corso e poi dopo qualche anno si vedrà...
  5. Aprite gli orizzonti. Internet ci ha regalato una grande opportunità. Investire su società USA, Brasiliane, Indiane, Cinesi e questione di click. Queste società hanno molta più liquidità della più grande banca Italiana e crescono di più. 
    Pensate che una società come Facebook vale 20 volte Unicredit e gestisce una mole di liquidità infinita.
Tutto quello che ho scritto non vuole essere per nessun motivo una sollecitazione ad investimenti vari, ma è finalizzato soltanto a farvi aprire gli occhi.
 
 
Un buon corso per Trader è questa di Financial Trade